Prostituzione: sfruttava fidanzata, albanese condannato a 4 anni

(AGI) - Genova 11 giu. - E' stato condannato a quattro anni direclusione l'albanese Redi Serjani, accusato di avere sfruttatola giovane "fidanzata", una giovane connazionale,costringendola a prostituirsi nella zona di Dinegro dalsettembre del 2012 all'agosto del 2013. Serjiani era l'ultimodegli indagati nell'ambito dell'operazione contro laprostituzione battezzata "Sinergy" e portata a terminenell'estate del 2013 dalla polizia con sette arresti. Serjanisfuggi' al fermo e tutt'ora e' ricercato: il processo si e'infatti celebrato in contumacia. Il pm Federico Manotti,calcolando l'aggravante delle minacce, aveva chiesto perl'imputato sette anni di reclusione. L'aggravante non e'

(AGI) - Genova 11 giu. - E' stato condannato a quattro anni direclusione l'albanese Redi Serjani, accusato di avere sfruttatola giovane "fidanzata", una giovane connazionale,costringendola a prostituirsi nella zona di Dinegro dalsettembre del 2012 all'agosto del 2013. Serjiani era l'ultimodegli indagati nell'ambito dell'operazione contro laprostituzione battezzata "Sinergy" e portata a terminenell'estate del 2013 dalla polizia con sette arresti. Serjanisfuggi' al fermo e tutt'ora e' ricercato: il processo si e'infatti celebrato in contumacia. Il pm Federico Manotti,calcolando l'aggravante delle minacce, aveva chiesto perl'imputato sette anni di reclusione. L'aggravante non e' pero'stata ravvisata dai giudici che hanno pronunciato una sentenzapiu' mite. (AGI)Ge1/Sep