Primarie Liguria: Paita,confronto tra idee, no strumentalizzazioni

(AGI) - Genova, 29 ott. - "Serve una campagna elettorale netta,vera, in cui ci sia un confronto di idee" per arrivare poi a"una vittoria" alle regionali "contro i nostri veri nemici chesono il Movimento Cinque Stelle e il centrodestra. Non vivro'questo confronto democratico come sterile e distrumentalizzazione. Per me la voce che piu' conta e' quellaterritoriale, dei cittadini". Cosi' Raffaella Paita, attualeassessore regionale alla Protezione Civile e Infrastrutture ecandidata alle primarie del centrosinistra in Liguria, in vistadelle elezioni della prossima privamera. Secondo Paita "la vittoria" alle elezioni regionali "e'possibile solo

(AGI) - Genova, 29 ott. - "Serve una campagna elettorale netta,vera, in cui ci sia un confronto di idee" per arrivare poi a"una vittoria" alle regionali "contro i nostri veri nemici chesono il Movimento Cinque Stelle e il centrodestra. Non vivro'questo confronto democratico come sterile e distrumentalizzazione. Per me la voce che piu' conta e' quellaterritoriale, dei cittadini". Cosi' Raffaella Paita, attualeassessore regionale alla Protezione Civile e Infrastrutture ecandidata alle primarie del centrosinistra in Liguria, in vistadelle elezioni della prossima privamera. Secondo Paita "la vittoria" alle elezioni regionali "e'possibile solo se cambia la capacita' di ascolto delterritorio". In materia di dissesto idrogeologico, poi, Paitaha ricordato i fondi stanziati dal governo per le opere dimessa in sicurezza a Genova e in Liguria e ha aggiunto che "ilnemico numero uno da combattere e' la paura: quel nemico locombattiamo se siamo sicuri di aver fatto tutto quello cheandava fatto". Paita ha poi aggiunto che "fuori dallestrumentalizzazioni, il lavoro che dobbiamo fare e' pragmaticoe passa attraverso il tema che questo territorio va conosciuto,in tutte le sue difficolta', specificita' e contraddizioni. Perfare questo - ha concluso - abbiamo bisogno di essere unaclasse dirigente capace di aprirci di piu', menoautoreferenziale, meno chiusa stanze di palazzo, meno dapedigree, ma piu' vicina ai sindaci e al territorio". (AGI)Ge2/Bru