Maltempo: da Siae 600. 000 euro per commercianti Genova e Chiavari (2)

(AGI) - Genova, 11 dic. - "Questa iniziativa - ha spiegato ilpresidente della Societa', Gino Paoli - mi riempie di orgoglio.Era doveroso da parte della Siae aiutare i titolari dellaattivita' economiche danneggiate perche', pagando i dirittialla Siae, sono i nostri datori di lavoro ed e' giusto da partenostra dar loro una mano in un momento di difficolta'. Lasolidarieta' - ha aggiunto - e' nel dna della Siae, e' unobiettivo statutario: in questi anni abbiamo realizzato diverseiniziative nelle carceri, negli ospedali pediatrici. Dopo ilterremoto dell'Aquila raccogliemmo 1 milione di euro per la

(AGI) - Genova, 11 dic. - "Questa iniziativa - ha spiegato ilpresidente della Societa', Gino Paoli - mi riempie di orgoglio.Era doveroso da parte della Siae aiutare i titolari dellaattivita' economiche danneggiate perche', pagando i dirittialla Siae, sono i nostri datori di lavoro ed e' giusto da partenostra dar loro una mano in un momento di difficolta'. Lasolidarieta' - ha aggiunto - e' nel dna della Siae, e' unobiettivo statutario: in questi anni abbiamo realizzato diverseiniziative nelle carceri, negli ospedali pediatrici. Dopo ilterremoto dell'Aquila raccogliemmo 1 milione di euro per laricostruzione del Conservatorio: purtroppo i lavori non sonoancora iniziati e i soldi giacciono su un conto corrente. Nelcaso di Genova - ha aggiunto Paoli - andremo di negozio innegozio per consegnare a ciascun esercente un assegno circolareche speriamo possa aiutarlo a riaprire l'attivita'". L'idea delsito web, poi, e' nata per "creare uno strumento - ha spiegatoil vice direttore generale della Siae, Sabina Riccardelli - chetenesse alta l'attenzione su Genova anche dopo i giornidell'alluvione. Sul sito si trova una mappa della citta' condelle note che evidenziano le zone piu' colpite dal disastro.Cliccando su ciascuna nota si potra' ascoltare una canzone,composta e donata gratuitamente da un gruppo di autoriparticolarmente legati a Genova. Partiamo con 36 canzoni masiamo sicuri che presto ne potremo inserire delle altre,perche' molti iscritti ci hanno gia' contattato per parteciparea questa iniziativa". Il direttore generale della Siae, GaetanoBlandini ha poi spiegato che "da un po' di anni la Siae stacercando di recuperare le sue radici: la nostra societa' non hascopo di lucro e non gestisce denari dello Stato. La Siae e'una societa' composta di tanti autori e da un piccolo gruppo dieditori che investono nella produzione culturale. Il Consigliodi gestione ha deciso di stanziare una somma importante peraiutare tanti piccoli commercianti di Genova e Chiavari indifficolta' a causa dei danni subiti. Siccome l'ipocrisia none' nel nostro dna - ha concluso - daremo i soldi a coloro cheutilizzano in modo legale il nostro repertorio". (AGI)Ge2/Pgi