Maltempo: Bagnasco, servono interventi immediati sui territori

(AGI) - Genova, 20 nov. - "Il signore ispiri pensieriresponsabili e decisioni di giustizia per interventi immediatisui territori e sui danni". Cosi' il cardinale Angelo Bagnasco,presidente della Cei e arcivescovo di Genova, a margine dellamessa celebrata questa sera nella chiesa di Nostra Signoradella Neve a Genova-Cornigliano, poco lontano dal cimiterodella Biacca, dove durante l'alluvione e' crollato un muro dicontenimento distruggendo una settantina tra loculi ecolombari. Il porporato ha invitato i fedeli a pregare "per levittime, perche' ci guardino dal Paradiso, e per i familiariperche' l'olio della consolazione scenda sule loro

(AGI) - Genova, 20 nov. - "Il signore ispiri pensieriresponsabili e decisioni di giustizia per interventi immediatisui territori e sui danni". Cosi' il cardinale Angelo Bagnasco,presidente della Cei e arcivescovo di Genova, a margine dellamessa celebrata questa sera nella chiesa di Nostra Signoradella Neve a Genova-Cornigliano, poco lontano dal cimiterodella Biacca, dove durante l'alluvione e' crollato un muro dicontenimento distruggendo una settantina tra loculi ecolombari. Il porporato ha invitato i fedeli a pregare "per levittime, perche' ci guardino dal Paradiso, e per i familiariperche' l'olio della consolazione scenda sule loro anime". Suidanni provocati dall'alluvione, il cardinale Bagnasco ha poiaffermato che "oltre a case, scantinati, negozi ed esercizicommerciali, le diverse ondate hanno percosso strade conulteriori difficolta' per il lavoro di molti. E cio' e' un pesograve per la vita quotidiana di moltissime persone e famiglie.Tanto piu' - ha concluso - se pensiamo a quanti sono staticolpiti per la seconda volta dopo l'alluvione del 2011". (AGI)