Fisco: Vivoli, rottamiamo scontrino fiscale, si' a digitale

(AGI) - Genova, 22 giu. - "Rottamiamo finalmente lo scontrinofiscale e debelliamo l'evasione, evitando interventicontradditori che hanno il puro sapore della demagogia. Come iltetto all'utilizzo dei contanti. Possiamo andare all'estero con10.000 euro in contanti, ma in Italia non ne possiamo usarepiu' di 1.000 per acquisti". Cosi' il presidente diConfesercenti, Massimo Vivoli, durante l'assemblea 2015, incorso a Genova. "Siamo favorevoli, senza se e senza ma, allatotale trasparenza - ha aggiunto Vivoli - perche' i troppofurbi non vanno tollerati. Per questo abbiamo detto si'all'invio telematico dei corrispettivi e allo scontrinodigitale. Crediamo

(AGI) - Genova, 22 giu. - "Rottamiamo finalmente lo scontrinofiscale e debelliamo l'evasione, evitando interventicontradditori che hanno il puro sapore della demagogia. Come iltetto all'utilizzo dei contanti. Possiamo andare all'estero con10.000 euro in contanti, ma in Italia non ne possiamo usarepiu' di 1.000 per acquisti". Cosi' il presidente diConfesercenti, Massimo Vivoli, durante l'assemblea 2015, incorso a Genova. "Siamo favorevoli, senza se e senza ma, allatotale trasparenza - ha aggiunto Vivoli - perche' i troppofurbi non vanno tollerati. Per questo abbiamo detto si'all'invio telematico dei corrispettivi e allo scontrinodigitale. Crediamo nello strumento e metteremo in campo tuttala nostra forza per sostenere l'intervento. Dall'altra parte,pero', chiediamo al Governo provvedimenti che riducano alminimo gli oneri, e che pongano un freno all'aumento del numerodi adempimenti. Con la stessa forza e con la stessa convinzionediciamo si' ai Pos in tutte le attivita' e alla tracciabilita'delle transazioni commerciali. Basta pero' a provvedimentiinutili, costosi ed inefficaci". Al governo "chiediamoprovvedimenti - ha proseguito il presidente di Confesercenti -che riducano al minimo la commissione sull'uso della monetaelettronica. Vogliamo un sistema che premi le imprese chelavorano in trasparenza. Per loro meno oneri, piu' certezza,tempi di accertamento ridotti. E' anche cosi' - ha affermato -che possiamo debellare l'Italia dei furbetti". (AGI)Ge2/Mav

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it