Curdo ricercato arrestato a Genova, concessi i domiciliari

(AGI) - Genova 3 lug. - I giudici della Corte d'appello diGenova hanno concesso gli arresti domiciliari ad Aydin Korkmaz,39 anni, curdo residente in Francia, fermato nei giorni scorsidalla polizia all'aeroporto di Genova dove si era recato perl'arrivo del cugino, poi rimpatriato perche'¨ privo di visto.Aydin Korkmaz, che era in compagnia di moglie e figli, erastato invece sottoposto a un controllo della poliziaaeroportuale dalla quale si era recato per chiedere notizie delcugino. Era stato tratto in arresto perche'¨ su di lui gravavaun mandato di cattura internazionale spiccato dalle autorita'turche. L'uomo,

(AGI) - Genova 3 lug. - I giudici della Corte d'appello diGenova hanno concesso gli arresti domiciliari ad Aydin Korkmaz,39 anni, curdo residente in Francia, fermato nei giorni scorsidalla polizia all'aeroporto di Genova dove si era recato perl'arrivo del cugino, poi rimpatriato perche'¨ privo di visto.Aydin Korkmaz, che era in compagnia di moglie e figli, erastato invece sottoposto a un controllo della poliziaaeroportuale dalla quale si era recato per chiedere notizie delcugino. Era stato tratto in arresto perche'¨ su di lui gravavaun mandato di cattura internazionale spiccato dalle autorita'turche. L'uomo, difeso dagli avvocati Francesco Brignola eMauro Casu di Genova, aveva riferito di essere un rifugiatopolitico in Francia. Un documento dell'ambasciata francese cheattesta il fatto che ha lavorato per vent'anni in Francia A¨stato prodotto alla Corte d'appello che gli ha concesso idomiciliari, che trascorrera' in una struttura alberghiera diGenova. Il curdo che abita in Francia dal 1995 si e' dettostupito che nei suoi confronti fosse stato emesso un ordine dicattura internazionale. (AGI)Ge1/Sep