Concordia: Burlando, dopo ormeggio proprieta' a S. Giorgio-Saipem

(AGI) - Genova, 26 lug. - Domani, dal momento dell'ormeggio, laresponsabilita' e anche la proprieta' del relitto di CostaConcordia, passera' dal consorzio Titan-Micoperi al consorziogenovese Saipem-San Giorgio". Cosi' il presidente della RegioneLiguria, Claudio Burlando, a conclusione della riunione che sie' svolta presso la sede dell'Ente a Genova in vistadell'arrivo della nave al porto di Pra'-Voltri. "Verra' firmatoun verbale - ha aggiunto Burlando - per cui la nave diventera'di proprieta' del Consorzio che l'ha acquistata". CostaConcordia e' stata infatti ceduta dall'assicurazione dellacompagnia di navigazione al consorzio Saipem-San Giorgio, chesi occupera'

(AGI) - Genova, 26 lug. - Domani, dal momento dell'ormeggio, laresponsabilita' e anche la proprieta' del relitto di CostaConcordia, passera' dal consorzio Titan-Micoperi al consorziogenovese Saipem-San Giorgio". Cosi' il presidente della RegioneLiguria, Claudio Burlando, a conclusione della riunione che sie' svolta presso la sede dell'Ente a Genova in vistadell'arrivo della nave al porto di Pra'-Voltri. "Verra' firmatoun verbale - ha aggiunto Burlando - per cui la nave diventera'di proprieta' del Consorzio che l'ha acquistata". CostaConcordia e' stata infatti ceduta dall'assicurazione dellacompagnia di navigazione al consorzio Saipem-San Giorgio, chesi occupera' dello smaltellamento e del riciclo del relitto,per circa 100 milioni di dollari. (AGI)Ge2/Pgi