Chiesa: 133 richieste di nullita' a Tribunale Ecclesiastico

(AGI) - Genova, 21 feb. - Sono state 247 le decisioni emessenel 2014 dal Tribunale ecclesiastico Regionale della Liguria,tra sentenze di prima istanza e decreti di conferma in appellodi cause pervenute dal Tribunale di prima istanza di Milano. Lecause decise in primo grado sono state 133 mentre quelle ancorain corso alla fine dell'anno erano 201, a fronte delle 231ancora pendenti alla fine del 2013. Delle 133 cause decise inprimo grado, 122 sono state affermative, 3 negative, 5 sonostate archiviate mentre 3 sono stati i casi di rinuncia. Ildato e' emerso dalla

(AGI) - Genova, 21 feb. - Sono state 247 le decisioni emessenel 2014 dal Tribunale ecclesiastico Regionale della Liguria,tra sentenze di prima istanza e decreti di conferma in appellodi cause pervenute dal Tribunale di prima istanza di Milano. Lecause decise in primo grado sono state 133 mentre quelle ancorain corso alla fine dell'anno erano 201, a fronte delle 231ancora pendenti alla fine del 2013. Delle 133 cause decise inprimo grado, 122 sono state affermative, 3 negative, 5 sonostate archiviate mentre 3 sono stati i casi di rinuncia. Ildato e' emerso dalla relazione del Vicario Giudiziale MonsignorPaolo Rigon, in occasione dell'inaugurazione dell'AnnoGiudiziario del Tribunale Ecclesiastico Regionale dellaLiguria, alla presenza del cardinale Angelo Bagnasco,presidente della Cei e arcivescovo di Genova. Nella sua relazione, monsignor Rigon ha sottolineato che"si stanno enormemente moltiplicando le cause che richiedonol'intervento professionale dei Periti in materia psichiatrica,neurologica e psicologica". Lo scorso anno le cause di primaistanza pervenute al Tribunale Ecclesiastico Regionale Liguresono state 103, 11 in meno dello scorso anno "anche se - haosservato Rigon - in questo momento pare di capire che ci siauna ripresa del numero delle cause". Queste 103 nuove causesono tuttavia "solo una goccia - ha affermato il VicarioGiudiziale - rispetto al mare dei matrimoni falliti". Secondomonsignor Rigon, questo dipende sia dal "fatto obiettivo egravisimo della indifferenza e del sisinteresse dei nostrifedeli cristiani nei confronti dei problemi morali che sorgonoa seguito della separazione" sia dalle "falsita' diffuse, acominciare dall'idea degli alti costi che puo' avere la causadi dichiarazione di nullita'" e "dal preconcetto dellalunghezza dei tempi processuali". Dal Tribunale di primaistanza di Milano, poi, nel 2014 sono pervenute in Appello aGenova 138 cause, 16 in piu' dello scorso anno. Come Tribunaledi Appello nel 2014 sono state decise 122 cause di cui 103sentenze sono passate come semplice decreto, ossia e' stataconfermata la sentenza affermativa di primo grado di Milano.Altre 15 cause, invece, sono giunte in appello gia' negative: 4sono state confermate tali mentre per altre 11 in appello e'stato ribaltato il verdetto da negativo in positivo e sarannotrattate in terzo grado dal Tribunale della Rota Romana. (AGI)