Caldo: Liguria, riattivati d'urgenza custodi sociali anziani

(AGI) - Genova, 3 lug. - Contro il grande caldo e in previsionedell'ulteriore aumento delle temperature, sono stati attivatiin Liguria i servizi di call center regionale e potenziati icustodi sociali destinati agli anziani. Il presidente dellaRegione, Giovanni Toti, ha adottato oggi un provvedimento diurgenza per riattivare queste due attivita'. Il servizio dicall center - al numero gratuito 800.995.988 - e' attivo tuttii giorni della settimana dalle ore 8 alle ore 20 e fornisceascolto, assistenza a distanza, informazioni di caratteresociale e sanitario e notizie utili per la vita quotidiana. Icustodi sociali,

(AGI) - Genova, 3 lug. - Contro il grande caldo e in previsionedell'ulteriore aumento delle temperature, sono stati attivatiin Liguria i servizi di call center regionale e potenziati icustodi sociali destinati agli anziani. Il presidente dellaRegione, Giovanni Toti, ha adottato oggi un provvedimento diurgenza per riattivare queste due attivita'. Il servizio dicall center - al numero gratuito 800.995.988 - e' attivo tuttii giorni della settimana dalle ore 8 alle ore 20 e fornisceascolto, assistenza a distanza, informazioni di caratteresociale e sanitario e notizie utili per la vita quotidiana. Icustodi sociali, invece, sono persone incaricate di seguire davicino gli anziani, assistendoli nelle incombenze quotidiane:si tratta di 150 persone (attivate attraverso i distretti socio- sanitari e lo stesso call center) che assicurano interventidi supporto agli anziani in condizioni di difficolta', perfavorire la permanenza nella propria casa. In caso dinecessita' sono proprio questi operatori a segnalare lasituazione di emergenza e ad attivare i servizi sanitari esociali di pronto intervento. Le due attivita' potenziatecoprono tutte e quattro le province liguri e rientrano traquelle previste per l'assistenza agli anziani. In previsionedell'ulteriore aumento delle temperature previsto per il finesettimana la Regione Liguria ha chiesto a tutte le strutturesocio-sanitarie del territorio regionale attivino i protocollidi sicurezza ed intervento. In tutta la Liguria sono circa2mila gli anziani ultra 75enni in condizioni di fragilita' acui viene garantito monitoraggio e la sorveglianza, in modo daassicurare una rete di assistenza, ed evitare che le lorofamiglie debbano rivolgersi, in prima battuta, ai prontosoccorso ospedalieri. (AGI)Ge2/Oll