Bankitalia: Liguria torna a crescere

(AGI) - Genova 8 giu. - La Liguria torna a crescere anche se si tratta di una cr...

Bankitalia: Liguria torna a crescere
Bankitalia (Agf)

(AGI) - Genova 8 giu. - La Liguria torna a crescere anche se si tratta di una crescita moderata. E' quanto emerge d rapporto sull'economia della Liguria nel 2015 presentato dalla Banca d'Italia oggi a Genova. Segni piu' per l'industria, il commercio, grazie all'incremento dei consumi delle famiglie. Cresce anche il turismo, mentre resta fragile l'edilizia. Piu' 2,1% il dato positivo relativo all'occupazione, anche se la cifra coinvolge piu' i lavoratori autonomi dei dipendenti. Il dato negativo tocca invece gli investimenti delle imprese, diminuiti nel 2015. Parla di ripresa "fragile" il direttore della sede genovese della Banca d'Italia, Mario Venturi che pero' sottolinea anche i dati positivi: "C'e' stato un aumento dell'occupazione, del terziario e delle attivita' industriali: un aumento che deriva soprattutto dalle componenti di domanda interne e da una crescita dei consumi delle famiglie derivanti anche dalle forme di stabilizzazione del reddito introdotte dal governo". Alla presentazione del report, tutte le massime autorita' locali. Presente anche il sindaco di Genova, Marco Doria: "Ci sono alcuni segnali positivi e noi abbiamo l'obbligo da un lato di affrontare le situazioni critiche e dall'altra di dare un po' di speranza e di slancio al Paese che ne ha un gran bisogno" ha detto Doria, a margine della presentazione del report. "Uno dei tasti fondamentali su cui Genova deve puntare per il rilancio e' il grande collegamento ferroviario con Milano, la Svizzera e l'Europa centrale, con Rotterdam. Cosi come l'ammodernamento del collegamento ferroviario con la Francia. Come dice il ministro Delrio, 'la cura del ferro', che vuol dire potenziare ferrovie e collegamenti. Altra cosa che stiamo gia' facendo, la messa in sicurezza del territorio, con la lotta al dissesto idrogeologico che e' una pre condizione per consentire investimenti, per non dover subire danni pesanti per eventi alluvionali. E poi puntare su alcuni progetti molto importanti a Genova: Blueprint nel medio levante, Erzelli a ponente. E in piu', lavorare su Genova che e' sempre piu' citta' di turismo e cultura. Genova con i collegamenti ferroviari di cui ho parlato entra a far parte di quella grande area metropolitana che ha come riferimenti Milano e Torino. E Genova col suo porto e' un vertice di questo importante triangolo" ha concluso Doria. (AGI)
Ge4/Sep