Amianto: manifestazione lavoratori in Consiglio Liguria

(AGI) - Genova, 16 set. - "Il governo trovi una soluzionepolitica alla vicenda amianto restituendo i diritti ailavoratori che sono stati esposti e ripristinando lecertificazioni di esposizione revocate dall'Inail". E' larichiesta dei circa 150 lavoratori e pensionati che, coinvoltinella vicenda amianto, hanno protestato questa mattina a Genovasfilando in corteo da piazza de Ferrari fino alla sede delConsiglio regionale. La seduta e' stata sospesa ed e' in corsouna riunione tra sindacati, lavoratori e ufficio di presidenzaallargato ai capigruppo. I manifestanti chiedono "alle forzepolitiche - si legge in una nota diffusa da

(AGI) - Genova, 16 set. - "Il governo trovi una soluzionepolitica alla vicenda amianto restituendo i diritti ailavoratori che sono stati esposti e ripristinando lecertificazioni di esposizione revocate dall'Inail". E' larichiesta dei circa 150 lavoratori e pensionati che, coinvoltinella vicenda amianto, hanno protestato questa mattina a Genovasfilando in corteo da piazza de Ferrari fino alla sede delConsiglio regionale. La seduta e' stata sospesa ed e' in corsouna riunione tra sindacati, lavoratori e ufficio di presidenzaallargato ai capigruppo. I manifestanti chiedono "alle forzepolitiche - si legge in una nota diffusa da Cgil, Cisl e Uil -di organizzare un incontro con i parlamentari liguri, ilpresidente della Regione e le segreterie dei partiti persollecitare il governo a risolvere definitivamente ilproblema". In particolare, a Genova la vertenza e' legata adun'inchiesta della magistratura sul riconoscimento dei beneficilegati all'esposizione all'amianto. L'indagine "va avanti danove anni - denunciano i sindacati - e coinvolge circa 1700persone che, colpite da avviso di garanzia per le ipotesi difalso e truffa aggravata ai danni dello stato, si sono visterevocare la pensione". Secondo un'elaborazione effettuata dallaCgil su dati Inail relativi a denunce di malattie professionalida esposizione all'amianto, nel 2013 sono stati 129 a Genova(232 in Liguria e 2.545 in Italia) i lavoratori colpiti daasbestosi, placche o inspessimenti pleurici, mesoteliomi,carcinomi o malattie da asbesto. Nel capoluogo ligure ledenunce sono state 112 nel 2012, 149 nel 2011 e 130 nel 2010.In Liguria i ricoveri ospedalieri con diagnosi principalericonducibile al mesotelioma sono stati 404 nel 2011, 418 nel2012, 388 nel 2014 e 120 quest'anno, da gennaio ad aprile.(AGI)Ge2/Sep