Aeroporti: Enac rivede vincoli edilizi per comuni su scalo Genova

(AGI) - Genova, 21 lug. - L'Enac, l'Ente nazionale aviazionecivile, rivede parzialmente i nuovi vincoli edificatori per icomuni nell'area dell'aeroporto 'Cristoforo Colombo' di Genovabocciati dalla Regione Liguria nell'aprile scorso e oggetto diuna formale opposizione da parte della giunta Burlando, suproposta dell'assessore all'urbanistica e pianificazioneterritoriale Gabriele Cascino, con il direttore generale deldipartimento Pier Paolo Tomiolo. E' quanto si apprede da unanota diffusa dalla Regione. La cartografia trasmessa da Enacalla Regione Liguria, per evitare problemi alla navigazioneaerea comprendeva diverse limitazioni in altezza per gliedifici e per la realizzazione di impianti e

(AGI) - Genova, 21 lug. - L'Enac, l'Ente nazionale aviazionecivile, rivede parzialmente i nuovi vincoli edificatori per icomuni nell'area dell'aeroporto 'Cristoforo Colombo' di Genovabocciati dalla Regione Liguria nell'aprile scorso e oggetto diuna formale opposizione da parte della giunta Burlando, suproposta dell'assessore all'urbanistica e pianificazioneterritoriale Gabriele Cascino, con il direttore generale deldipartimento Pier Paolo Tomiolo. E' quanto si apprede da unanota diffusa dalla Regione. La cartografia trasmessa da Enacalla Regione Liguria, per evitare problemi alla navigazioneaerea comprendeva diverse limitazioni in altezza per gliedifici e per la realizzazione di impianti e attrezzature.Mappe che, molto piu' restrittive delle attuali, se fosserostate applicate avrebbero bloccato qualunque interventoedilizio sul territorio entro il raggio di 15 chilometri. Icomuni del Genovesato interessati alla cancellazione, parzialeo totale, dei nuovi vincoli per i quali Enac ha accoltol'opposizione della Regione Liguria sono: Campo Ligure,Campomorone, Cogoleto, Masone, Mele, Mignanego, Montoggio,Sant'Olcese, Ceranesi, Serra Ricco' e Tiglieto. Nel territoriodi questi comuni, dopo la comunicazione di Enac, la quota dinon - edificabilita' per le nuove costruzioni e' stata elevataa 15 metri sopra il suolo, permettendo cosi' le edificazionipreviste dai Piani urbanistici comunali. Resta aperta invece laquestione dei vincoli edilizi nel comune di Genova e nei comunidi Arenzano, Tiglieto, Urbe e Sassello. Per condividere azionidi mitigazione da introdurre rispetto ai vincoli diedificabilita' imposti e' stato costituito tra gli stessicomuni ed Enac un tavolo tecnico. Ma anche i comuni che hannoottenuto l'eliminazione dei vincoli edilizi piu' restrittivisaranno sentiti dalla Regione Liguria per verificare lacongruita' del provvedimento di Enac. Nell'atto di'opposizione' alle nuove mappe di vincolo di Enac, la deliberadella Regione Liguria segnala, fra i vari punti, "profili diillegittimita' in ragione della carenza di documentazioneprodotta, l'inadeguatezza dei parametri tecnici presi ariferimento e incongruenti per le caratteristiche delterritorio del Genovesato, la sproporzione dei vincoli chericadrebbero sul territorio e delle restrizioni anche per leattivita' economiche e produttive'. "Senza considerare -commenta Cascino - il fatto che non siamo in pianura, dovequesti limiti andrebbero bene, ma in un territorio montuoso,dove l'altezza delle montagne sfora gia' i limiti fissati dallenuove mappe di sicurezza di Enac, sempre che - conclude - nonsi decida di abbatterle".(AGI)Ge2/Mav