Truffe: Nas scopre 2 fratelli 'falsi' ciechi, 100mila euro danni

(AGI) - Viterbo, 18 dic. - Il Nas di Viterbo ha scoperto duefratelli pesionati, un 59enne e un 66enne della provincia diRieti che da oltre 12 anni simulavano uno stato di cecita'assoluta. Condizioni che gli ha permesso di ottenere dall'Inpsun'indennita' di accompagnamento di circa 870 euro mensili atesta. Soldi che si andavano ad accumulare alla pensione dianzianita'. Gli accertamentio hanno permesso di scoprire,invece, che i due provvedevano autonomamente alle proprieattivita': passeggiare per le vie del paese, osservare cose epersone e, in un'occasione, trasportare una carriola piena dilegna. Secondo quanto appurato,

(AGI) - Viterbo, 18 dic. - Il Nas di Viterbo ha scoperto duefratelli pesionati, un 59enne e un 66enne della provincia diRieti che da oltre 12 anni simulavano uno stato di cecita'assoluta. Condizioni che gli ha permesso di ottenere dall'Inpsun'indennita' di accompagnamento di circa 870 euro mensili atesta. Soldi che si andavano ad accumulare alla pensione dianzianita'. Gli accertamentio hanno permesso di scoprire,invece, che i due provvedevano autonomamente alle proprieattivita': passeggiare per le vie del paese, osservare cose epersone e, in un'occasione, trasportare una carriola piena dilegna. Secondo quanto appurato, i due, dal 2002, hanno truffatoil servizio sanitario nazionale e l'Imps per oltre 100milaeuro, che i carabinieri sono riusciti a recuperarecompletamente, grazie al sequestro per equivalente. I duefratelli sono stati denunciati.(AGI)Red/Mav