Trasporti: Regione Lazio, fra Rieti e Roma servizio bus + treno

(AGI) - Roma, 10 mar. - La Regione Lazio, insieme a Cotral eTrenitalia, riorganizza il servizio di trasporto pubblico peruna mobilita' intermodale al servizio dei cittadini. Per cinquedomeniche, a partire dal prossimo 15 marzo, Cotral e Trenitaliaattiveranno in via sperimentale il nuovo servizio di trasportointermodale ferro/gomma al fine di facilitare e rendere piu'agevoli gli spostamenti dei cittadini sul collegamentoRieti-Roma. In questa prima fase Cotral e Trenitalia hannounificato le stazioni di Fara Sabina e Passo Corese e messo apunto un nuovo orario festivo di bus e treni che incrementa lecorse tra

(AGI) - Roma, 10 mar. - La Regione Lazio, insieme a Cotral eTrenitalia, riorganizza il servizio di trasporto pubblico peruna mobilita' intermodale al servizio dei cittadini. Per cinquedomeniche, a partire dal prossimo 15 marzo, Cotral e Trenitaliaattiveranno in via sperimentale il nuovo servizio di trasportointermodale ferro/gomma al fine di facilitare e rendere piu'agevoli gli spostamenti dei cittadini sul collegamentoRieti-Roma. In questa prima fase Cotral e Trenitalia hannounificato le stazioni di Fara Sabina e Passo Corese e messo apunto un nuovo orario festivo di bus e treni che incrementa lecorse tra il reatino e Roma, portandole dalle attuali 34 a 44(+30%), con un aumento dell offerta di 10 corse. Inoltre, invia promozionale, nelle cinque domeniche (15/22/29 marzo e 5/12aprile) i passeggeri in partenza da Roma e diretti a Rieti,acquistando un solo biglietto Trenitalia per Fara Sabina,potranno utilizzare lo stesso ticket di viaggio anche suicollegamenti Cotral da Fara Sabina/Passo Corese a Rieti. Con lestesse modalita', i passeggeri in partenza da Rieti e diretti aRoma, acquistando il biglietto Cotral da Rieti a PassoCorese/Fara Sabina potranno utilizzare lo stesso ticket diviaggio anche per i collegamenti di Trenitalia fino allaStazione Roma/Tiburtina. Questa agevolazione, che si rivolge auna popolazione di circa 100mila abitanti, non solo si ponel'obiettivo - dice una nota stampa - di diffondere un nuovomodello di trasporto intermodale, ma potra' anche contribuiread incentivare il turismo culturale ed eno-gastronomico delreatino. Si tratta di una prima iniziativa "voluta fortementedalla Regione Lazio che ambisce a essere adottata in viadefinitiva. L'intermodalita' e' infatti uno degli obiettiviprioritari contenuti nel piu' ampio Piano Regionale Trasportidella Regione Lazio. Grazie alla collaborazione fra istituzionie aziende del trasporto pubblico locale, verra' erogato unservizio piu' moderno e capillare sul territorio regionale -concldue la nota - che garantira' un incremento delle frequenzedei collegamenti e il miglioramento delle condizioni di viaggiocon effetti positivi sul decongestionamento del traffico da everso la capitale". (AGI)Vic