Scioperi: chiusi siti archeologici piu' importanti della Capitale

(AGI) - Roma, 18 set. - I siti archeologici piu' importanti diRoma, fra i quali il Colosseo, il Foro Romano e Palatino e leTerme di Diocleziano, sono chiusi questa mattina perun'assemblea sindacale e apriranno alle 11,30. Roberto Alesse, Presidente dell'Autorita' di garanzia pergli scioperi, conferma la chiusura e commenta. "La chiusura aivisitatori dei principali siti archeologici della Capitalequesta mattina, motivata da un'assemblea sindacale (peraltroregolarmente convocata), porta, ancora una volta, alla ribaltal'urgenza di ricomprendere la fruizione dei beni culturali trai servizi pubblici essenziali. Proprio ieri - afferma Alesse -e' iniziata in

(AGI) - Roma, 18 set. - I siti archeologici piu' importanti diRoma, fra i quali il Colosseo, il Foro Romano e Palatino e leTerme di Diocleziano, sono chiusi questa mattina perun'assemblea sindacale e apriranno alle 11,30. Roberto Alesse, Presidente dell'Autorita' di garanzia pergli scioperi, conferma la chiusura e commenta. "La chiusura aivisitatori dei principali siti archeologici della Capitalequesta mattina, motivata da un'assemblea sindacale (peraltroregolarmente convocata), porta, ancora una volta, alla ribaltal'urgenza di ricomprendere la fruizione dei beni culturali trai servizi pubblici essenziali. Proprio ieri - afferma Alesse -e' iniziata in Senato la discussione dei disegni di legge dimodifica alla legge sul diritto di sciopero, sollecitata dallostesso Governo, ed e' mio auspicio che, in quella sede, siragioni con rigore e serieta' anche di questo tema. Lasciare lafruizione del nostro patrimonio culturale fuori dai servizipubblici vuol dire continuare a dare una pessima immagine delPaese ai cittadini e ai milioni di turisti che quotidianamentescelgono di vistare le nostre Citta'". (AGI)Rmx/Bru