Roma: vede uomo appoggiato a sua auto e lo minaccia con pistola

(AGI) - Roma, 28 lug. - Ha visto un uomo appoggiato alla sua auto e a suo dire l...

(AGI) - Roma, 28 lug. - Ha visto un uomo appoggiato alla sua auto e a suo dire l'aveva danneggiata, di qui la discussione che e' poi degenerata fino a che il proprietario della vettura non ha estratto una pistola e l'ha puntata contro l'altro, per poi salire in macchina e fuggire. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca che hanno arrestato un italiano di 49 anni, autotrasportatore, gia' conosciuto alle forze dell'ordine.L'episodio e' avvenuto la scorsa notte fuori da un bar, in via di Torrenova. A chiamare il numero di pronto intervento era stato proprio il cittadino romeno, di 36 anni, che ai militari ha raccontato l'accaduto ed ha fornito il modello e il numero di targa dell'auto con cui l'aggressore si era allontanato poco prima. Inoltre sono stati subito visionati i filmati delle telecamere di videosorveglianza del locale. In pochi minuti i militari sono risaliti al proprietario che e' stato raggiunto a casa. La perquisizione domiciliare ha quindi consentito il recupero di due pistole con relativo munizionamento: una Beretta calibro 7,65, completa di caricatore con 7 colpi; una pistola a salve, marca M.N.I., opportunamente modificata con l'inserimento di una canna e con la predisposizione di un silenziatore, completa di caricatore con 5 cartucce; ulteriori 24 cartucce di vari calibri. Dai successivi accertamenti e' emerso che entrambe le pistole non risultano censite nel catalogo Nazionale delle armi comuni da sparo. Dopo l'arresto il 49enne e' stato condotto nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'autorita' giudiziaria, accusato di porto e detenzione di armi illegale e di arma clandestina, oltre che di minaccia aggravata dall'uso delle armi e l'aver agito per futili motivi. (AGI)
Vic