Roma Film Fest: che futuro per il festival? Domani un worshop di CinemadaMare

(AGI) - Roma, 18 dic. - Quale futuro per il Festivalinternazionale del film di Roma: formula-festival o festapopolare? Se ne discute domani alle 16:30 alla Citta'dell'Altra Economia di Testaccio in un workshop organizzato daCinemadaMare e dal suo direttore Franco Rina che prova acercare delle risposte a domande che molti nel mondo del cinemasi fanno da anni. Una giornata di dibattito - aperto aistituzioni, addetti ai lavori, giornalisti, attori, registi emaestranze - dedicato al futuro della kermesse capitolina nelcuore pulsante di Testaccio. Il tutto in un ambiente carico dienergia positiva che

Roma Film Fest: che futuro per il festival? Domani un worshop di CinemadaMare

(AGI) - Roma, 18 dic. - Quale futuro per il Festivalinternazionale del film di Roma: formula-festival o festapopolare? Se ne discute domani alle 16:30 alla Citta'dell'Altra Economia di Testaccio in un workshop organizzato daCinemadaMare e dal suo direttore Franco Rina che prova acercare delle risposte a domande che molti nel mondo del cinemasi fanno da anni. Una giornata di dibattito - aperto aistituzioni, addetti ai lavori, giornalisti, attori, registi emaestranze - dedicato al futuro della kermesse capitolina nelcuore pulsante di Testaccio. Il tutto in un ambiente carico dienergia positiva che arriva da chi il cinema lo vive sulla suapelle 365 l'anno, in tutto il mondo guardando all'Italia, aCinecitta' e alla Capitale come un vero e proprio faro e cheper una volta vuol dire la sua in modo fattivo su una questionecosi' importante per il cinema, non solo quello tricolore.Seguira' un buffet di prodotti tipici lucani.

CinemadaMare, ilpiu' importante raduno di filmakers del mondo, ideato e direttoda 13 anni dal giornalista Franco Rina, come ogni anno adicembre si svolge nella Capitale dopo il saluto al terminedella Mostra del cinema di Venezia, che da tre anni e' la tappaconclusiva di ogni viaggio nella Grande bellezza dell'Italiacinematografica. "CinemadaMare - sottolinea il direttore FrancoRina - vuole incentivare il dibattito attorno al futuro dellaformula organizzativa del Festival Internazionale del film diRoma. Lontani dalla presunzione di avere la soluzione magica'nella manica, sentiamo pero' il dovere di dire la nostra sulfuturo di questa manifestazione che ormai tutti chiedonodiversa. Non abbiamo la pretesa di nulla tranne che di portarele nostre idee alla pubblica attenzione di tutti, dagli addettiai lavori alla vasta platea dei cinefili". (AGI)