Rissa sfiorata in Campidoglio, le immagini

Scintille tra il consigliere dem Orlando Corsetti e il pentastellato Enrico Stefano

Rissa sfiorata in Campidoglio, le immagini
Roma, caso Muraro rissa in aula

Roma - Scintille in Campidoglio dopo che la giunta di Virginia Raggi ha perso un altro pezzo, con le dimissioni date ieri dell'assessore all'Ambiente Paola Muraro. Stamattina, in apertura della seduta dell'Assemblea Capitolina, convocata per discutere del testo del bilancio di previsione, si è sfiorata una rissa tra consiglieri M5S e Pd (qui sotto le immagini da Corriere Tv). Non appena i lavori si sono aperti, il gruppo dem ha chiesto nuovamente chiarimenti, a norma di regolamento, sulle dimissioni dell'ex assessore, che però il presidente dell'aula Marcello De Vito ha valutato non ammissibili.

Chi entra e chi esce nella giunta Raggi 

 

A quel punto dagli scranni del Pd sono stati esposti cartelli di protesta contro la sindaca "Di notte fa i video, di giorno dorme: Raggi in Aula". Subito dopo il consigliere dem Orlando Corsetti ha dato vita a una protesta animata prima sotto il banco della presidenza e poi sotto gli scranni del Movimento 5 Stelle, rivolgendosi soprattutto al pentastellato Enrico Stefano, che aveva chiesto di allontanarlo dall'Aula. Ne è nato un momento di tensione, col consigliere grillino Pietro Calabrese che si e' poi recato sotto al banco di presidenza sostenendo che Corsetti gli avrebbe rivolto pesanti insulti.