Peres: nipote Montalcini, ammirazione e affetto stimava zia Rita

(AGI) - Roma, 28 set. - "Al fianco di zia Rita ho avuto l'onore di incontrare mo...

(AGI) - Roma, 28 set. - "Al fianco di zia Rita ho avuto l'onore di incontrare molte volte il Presidente Shimon Peres. Tra loro c'era un profondo legame, quello che si instaura tra grandi che si stimano. Zia Rita ammirava in lui la tenacia e la fiducia con cui perseguiva la strada della pace per il paese in cui vivono molti nostri parenti e lui in lei vedeva la scienziata, colei che ha abbattuto un muro, che ha aperto nuove strade".
E' quanto dichiara Piera Levi-Montalcini, presidente dell'Associazione Levi-Montalcini e nipote del premio Nobel.
"Per lui nutro - prosegue Levi-Montalcini - oltre che ammirazione, quella forma di affetto che ti lega a persone che risvegliano in te ricordi cari: il suo modo quasi protettivo verso zia Rita, mi ricordava mio padre, di cui aveva lo sguardo e il portamento".
"I due incontri - conclude Levi-Montalcini - che piu' mi hanno segnata sono legati a Israele: i festeggiamenti per gli 80 anni di Peres e il memorabile e commovente discorso che il Presidente pronuncio' il 2 giugno del 2013 all'Ambasciata Italiana di Tel Aviv in memoria di zia Rita. La generazione che ci ha preceduti ci sta lasciando: noi abbiamo il dovere di far si' che non siano dimenticati".(AGI)
Bru