Padrone di casa uccisio da inquilino moroso a Tivoli

(AGI) - Roma, 13 lug. - I Carabinieri della Compagnia di Tivoli, sotto la direzi...

(AGI) - Roma, 13 lug. - I Carabinieri della Compagnia di Tivoli, sotto la direzione della locale Procura della Repubblica, hanno arrestato per il reato di omicidio volontario un cittadino albanese G. P. di 39 anni, domiciliato in Tivoli, celibe, nullafacente, con precedenti specifici per reati contro la persona.
L'albanese a seguito di mirate attivita' d'indagine, e' stato individuato come autore dell'omicidio del suo affittuario nonche' coinquilino, C. M. di 51anni, con precedenti per reati contro la persona, avvenuto sulla via Empolitana, alle ore 1,15 circa di questa notte.
La vittima avrebbe subito una violenta aggressione fisica da parte dal cittadino albanese, scaturita presumibilmente a seguito di contenziosi legati al mancato pagamento del canone di locazione. La violenta lite, con calci e pugni, ha fatto perdere l'equilibrio al cittadino italiano che ha sbattuto violentemente la nuca sul cordolo di un marciapiede.
L'albanese e' stato rintracciato dopo serrate indagini in prossimita' del luogo dell'evento, ancora con gli indumenti sporchi di sangue della vittima.(AGI)

La salma e' stata traslata presso il policlinico di Roma Tor Vergata per essere sottoposta ad esame autoptico.
L'arrestato e' stato tradotto presso al casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria.
Red/Bru