Montagna: alpinista pontino, spedizione su vetta Nanga Parbat

(AGI) - Latina, 11 dic. - Sara' la vetta del Nanga Parbat, 8216metri nella catena dell'Himalaya in Pakistan, il prossimoobiettivo di una straordinaria spedizione organizzatadall'alpinista pontino Daniele Nardi che partira' a finedicembre 2014. Il Nanga Parbat e' la nona vetta piu' alta delmondo che non e' mai stata raggiunta in pieno inverno. DanieleNardi con la sua squadra proveranno a scalare la vetta proprioin questo periodo con le temperature rigide dell'invernohimalayano che raggiungono i -50 gradi, lo fara' in stilealpino su una via nuova. A differenza di altre spedizioni chehanno tentato

(AGI) - Latina, 11 dic. - Sara' la vetta del Nanga Parbat, 8216metri nella catena dell'Himalaya in Pakistan, il prossimoobiettivo di una straordinaria spedizione organizzatadall'alpinista pontino Daniele Nardi che partira' a finedicembre 2014. Il Nanga Parbat e' la nona vetta piu' alta delmondo che non e' mai stata raggiunta in pieno inverno. DanieleNardi con la sua squadra proveranno a scalare la vetta proprioin questo periodo con le temperature rigide dell'invernohimalayano che raggiungono i -50 gradi, lo fara' in stilealpino su una via nuova. A differenza di altre spedizioni chehanno tentato la scalata al Nanga Parbat in stile classico,cioe' con il posizionamento di campi e corde fisse per lascalata, l'obiettivo di Nardi e' quello di scalare gli 8126metri portando con se dal basso tutto il materiale necessarioper la scalata, senza posizionare corde fisse e senza alcunaiuto esterno. "Arrivare in vetta e' il nostro obiettivo -spiega Nardi - Sono al mio terzo tentativo in invernale.Siccome si tratta di una impresa mai riuscita a nessuno non cisono libri su cui studiare, video da visionare o documenti dacui prendere spunto. Il Nanga Parbat in inverno va studiato davicino, senza filtri". La spedizione Nanga Parbat 2015 vede trai suoi protagonisti, oltre a Daniele Nardi (che dal 2009 e'ambasciatore per i diritti umani nel mondo e che portera' conse, sulle vette del Nanga Parbat, l'Alta Bandiera dei dirittiumani firmata da centinaia di bambini da tutta Italia): RobertoDelle Monache, alpinista assistente alle riprese, gli alpinistiTomek Mackiewicz e Elisabeth Revol e il videomaker FedericoSantini che realizzera' un documentario per raccontare questastraordinaria esperienza. (AGI)Lt1/Bru