Giubileo: Unitalsi, accolti 50 mila pellegrini disabili

(AGI) - Roma, 18 nov. - Oltre 50 mila pellegrini disabili e malati accolti, 4200...

(AGI) - Roma, 18 nov. - Oltre 50 mila pellegrini disabili e malati accolti, 4200 carrozzine consegnate, 450 trasporti speciali effettuati con 6 mezzi dell'Associazione. E' stato questo lo sforzo dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia - che ha preso il via l'8 dicembre 2015 con l'apertura della Porta Santa della Basilica Papale di San Pietro e che si concludera' sempre a San Pietro domenica prossima 20 novembre - e che ha messo in campo un'eccezionale task-force di oltre 600 volontari (provenienti da 15 regioni italiane) per offrire un servizio speciale appositamente articolato e strutturato per garantire la migliore assistenza possibile ai pellegrini, in particolare malati, disabili e anziani, che sono arrivati a Roma per gli eventi inseriti nel calendario giubilare.
Gli eventi giubilari che hanno registrato - secondo i dati dell'U.N.I.T.A.L.S.I. - la presenza il maggior numero di pellegrini disabili e malati sono stati: Le reliquie di San Pio e San Leopoldo a Roma (3- 11 febbraio 2016), il Giubileo degli Ammalati e delle Persone Disabili (10-12 giugno 2016) e il Giubileo del Volontario e degli Operatori di Misericordia/Canonizzazione Madre Teresa Di Calcutta (2-4 settembre 2016).
Due le postazioni di accoglienza dell'Associazione attive in prossimita' di San Pietro: il gazebo di piazza dell'Uffizio dove e' stata garantita la presenza di volontari durante tutti gli eventi giubilari, tutti i mercoledi' per le udienze generali, i sabati per le udienze Giubilari e le domeniche per le Sante Messe presiedute da Papa Francesco e gli Angelus. In questa location e' stata offerta assistenza a 45 mila pellegrini malati, disabili e anziani (20 mila dall'Italia e 25 mila dal resto del mondo) e sono state consegnate 3700 carrozzine gratuitamente. L'altra postazione per l'accoglienza e' stata organizzata presso l'auditorium della Conciliazione accogliendo oltre 5 mila pellegrini (2 mila dall'Italia e 3 mila dal resto del mondo) e consegnando 500 carrozzine.
"E' stato un anno impegnativo - dichiara Antonio Diella, presidente nazionale dell'U.N.I.T.A.L.S.I. - che ci ha visto moltiplicare i nostri sforzi per essere accanto agli ammalati e ai disabili arrivati a Roma dall'Italia e dal mondo. Il Giubileo straordinario dedicato alla Misericordia e' stato anche l'occasione per toccare con mano il grande cuore dei nostri volontari che si sono confermati straordinari messaggeri di misericordia accanto ai piu' fragili".(AGI)
Bru