Commercio: Zingaretti presenta linee guida nuovo testo unico

(AGI) - Roma, 30 giu. - Un nuovo strumento per semplificare lavita del commercio e dei cittadini. A presentare le linee guidadel nuovo Testo Unico regionale sul commercio stamani alla sededella Regione Lazio, il governatore Nicola Zingaretti,l'assessore allo Sviluppo Economico e Attivita' Produttive,Guido Fabiani, il presidente della commissione commercio delConsiglio regionale Mario Ciarla, l'assessore a Roma ProduttivaMarta Leonori, il presidente di Confcommercio Lazio RosarioCerra, e il presidente di Confesercenti Lazio Valter Giammaria.Il testo - che una volta approvato dalla Giunta passera'all'esame del Consiglio Regionale - raccoglie e razionalizza ledisposizioni

(AGI) - Roma, 30 giu. - Un nuovo strumento per semplificare lavita del commercio e dei cittadini. A presentare le linee guidadel nuovo Testo Unico regionale sul commercio stamani alla sededella Regione Lazio, il governatore Nicola Zingaretti,l'assessore allo Sviluppo Economico e Attivita' Produttive,Guido Fabiani, il presidente della commissione commercio delConsiglio regionale Mario Ciarla, l'assessore a Roma ProduttivaMarta Leonori, il presidente di Confcommercio Lazio RosarioCerra, e il presidente di Confesercenti Lazio Valter Giammaria.Il testo - che una volta approvato dalla Giunta passera'all'esame del Consiglio Regionale - raccoglie e razionalizza ledisposizioni sul settore, riunificando e abrogando 6 leggiregionali approvate in tempi diversi e riducendo da oltre 300 a124 gli articoli che regolano la materia. Obiettivo del nuovotesto e' sostenere la liberta' di iniziativa commercialeriducendo vincoli e oneri burocratici e garantendo tempi certiagli operatori. Nel contempo, vengono tutelati i beni e iluoghi di valore storico, artistico e architettonico,l'ambiente urbano, la mobilita', la sicurezza, la salute, idiritti dei lavoratori. Tre gli obiettivi fondamentali deltesto: semplificazione radicale della normativa e delleprocedure amministrative e burocratiche; decentramento aiComuni e a Roma Capitale per migliorare la programmazione eavvicinare istituzioni e cittadini; introdurre numerose eimportanti innovazioni per rilanciare uno dei settoristrategici dell'economia del Lazio. -