Cinema: dal 13 a Roma il 36ma Fantafestival, oltre 100 opere

Roma - Ritorna a Roma a partire da mercoledi' 13 la XXXVI edizione del Fantafestival (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), diretta da Alberto Ravaglioli e promossa dal Ministero per i Beni e le attivita' culturali, la Regione Lazio e l'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale con la Roma Lazio Film Commission e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con il museo del videogioco VIGAMUS. Oltre cento le opere presentate fra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da ogni parte del mondo e per il primo anno in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission un Focus speciale sul cinema di genere dell'America Latina, grazie al gemellaggio con il Festival Blood Window. Tanti gli ospiti tra i registi e gli autori dei film in anteprima e due gli eventi speciali, la mostra personale "Luctus Ignis" di Mariano Baino, pluripremiato regista e sceneggiatore partenopeo residente a New York e 'La realta' virtuale al Fantafestival' a cura del VIGAMUS, Museo del videogioco che mette a disposizione degli ospiti del Festival una postazione di realta' virtuale. "Sono particolarmente lieto di dare il benvenuto alla 36^ edizione del Fantafestival, una data importante perche' segna l'anno di una nuova sfida - dice Alberto Ravaglioli, che ne e' alla guida da sempre - Dopo aver superato e vinto la sfida del passaggio al digitale, e' adesso la sfida di trovare nuove fonti di finanziamento, attraverso strade a volte complicate, ma per questo stesso stimolanti. Per quel che riguarda la parte creativa, siamo riusciti a "montare" un'edizione all'altezza della nostra storia. Mai cosi' ricca la selezione dei film: il programma e' stato realizzato scegliendo fra ben oltre mille film provenienti da 60 Paesi".