Camera Commercio Roma: Alleanza Coop, serve reale cambiamento

(AGI) - Roma, 5 mar. - "Interpretare le esigenze del mondodelle imprese associate e contribuire a un forte e radicalecambiamento che possa essere percepito in modo chiaro dai socie dai cittadini". Lo scrivono l'Alleanza delle CooperativeRoma (Confcooperative, Legacoop e Agci) in una letteraindirizzata alle Organizzazioni Imprenditoriali, alleOrganizzazioni Sindacali dei Lavoratori, alle Associazioni deiConsumatori e Utenti di fronte alla scadenza del rinnovo dellaCamera di Commercio di Roma. Due i macrotemi della lettera: le regole e le attivita'strategiche del prossimo organo camerale. In merito alleREGOLE: una Camera di Commercio con al centro

(AGI) - Roma, 5 mar. - "Interpretare le esigenze del mondodelle imprese associate e contribuire a un forte e radicalecambiamento che possa essere percepito in modo chiaro dai socie dai cittadini". Lo scrivono l'Alleanza delle CooperativeRoma (Confcooperative, Legacoop e Agci) in una letteraindirizzata alle Organizzazioni Imprenditoriali, alleOrganizzazioni Sindacali dei Lavoratori, alle Associazioni deiConsumatori e Utenti di fronte alla scadenza del rinnovo dellaCamera di Commercio di Roma. Due i macrotemi della lettera: le regole e le attivita'strategiche del prossimo organo camerale. In merito alleREGOLE: una Camera di Commercio con al centro le imprese e nongli interessi; la gratuita' delle prestazioni degliamministratori; l'impegno degli eletti a ricercare il massimodella coesione in modo da portare avanti con il consenso delleparti le scelte di programma; la riduzione della partecipazionecamerale ad un'unica societa', attraverso un programma didismissioni e privatizzazioni degli investimenti; il 40% dipresenza del genere meno rappresentato; un ricambiogenerazionale potenziale garantendo una significativa presenza, almeno del 10% di consiglieri under 40. Riguardo alle attivita' principali l'Alleanza delleCooperative sottolinea, nella lettera, la necessita' diconcentrarsi particolarmente su: Accesso al credito e ritardidi pagamento: dedicare risorse per supportare gli strumenti digaranzia, quali ad esempio i Consorzi fidi. Una finanzaorientata a processi di internazionalizzazione, innovazione,formazione. Assistenza alle start-up, in particolare a quelleinnovative.Burocrazia, semplificare e rendere meno onerose leprocedure amministrative per le imprese in particolare nellagestione degli albi camerali. supporto finanziario alleimprese: la Camera di Commercio quale cofinanziatore di quotaparte di fondi europei del Pon Nazionale dedicato alle areemetropolitane. Sviluppo di processi di rete: investire risorseper sviluppare le reti sia immateriali che infrastrutturali. "Come organizzazioni di rappresentanza - si legge nellalettera - abbiamo il dovere di saper cogliere il bisogno dicambiamento che le imprese associate richiedono e l'esigenza divoler interpretare un rinnovamento nella rappresentanza che ilmomento impone. Vuole essere un contributo verso unaauspicabile coesione di tutte le rappresentanze e le forze incampo".(AGI)Bru