Welfare: Spi Cgil Fvg, unione comuni risparmio 100 mln in 5 anni

(AGI) - Udine, 16 mar. - Si' al nuovo modello di organizzazionedelle autonomie locali, basato sulle unioni dei comuni. Si'alla proposta di revisione dello Statuto, elaborata dallaCommissione paritetica Stato-Regione, che attribuisce al Fvgcompetenza in materia di organizzazione del fisco locale. Peril sindacato pensionati Cgil le due riforme "vanno nella giustadirezione". Ad affermarlo in una nota Gino Dorigo, responsabilewelfare della segreteria Spi del Fvg. "Il modello basato sulleunioni - ha spiega - puo' generare economie di spesa di 100milioni in cinque anni, consentendo di aumentare la capacita'di spesa dei Comuni. Rafforzera'

(AGI) - Udine, 16 mar. - Si' al nuovo modello di organizzazionedelle autonomie locali, basato sulle unioni dei comuni. Si'alla proposta di revisione dello Statuto, elaborata dallaCommissione paritetica Stato-Regione, che attribuisce al Fvgcompetenza in materia di organizzazione del fisco locale. Peril sindacato pensionati Cgil le due riforme "vanno nella giustadirezione". Ad affermarlo in una nota Gino Dorigo, responsabilewelfare della segreteria Spi del Fvg. "Il modello basato sulleunioni - ha spiega - puo' generare economie di spesa di 100milioni in cinque anni, consentendo di aumentare la capacita'di spesa dei Comuni. Rafforzera' inoltre il loro ruolonell'organizzazione del sistema socio-sanitario, basata sudistretti e ambiti che coincidono con il territorio delleunioni". Per Dorigo risorse potrebbero arrivare "anche dallalotta all'evasione, un terreno sul quale i Comuni del Fvgmarcano pesanti ritardi rispetto a quelli di altre regioni delNord con soli 34 mila euro di imposte recuperate". Altro nododa affrontare secondo Dorigo quello di un "sistema di impostelocali troppe disparita' tra comune e comune. Spi Fvg guardapercio' con interesse alla proposta di modifica dello Statutoche prevede l'attribuzione alla Regione in materia del fiscolocale". (AGI) Ts1/Bru