Turismo: Bolzonello, guida Lonely Planet conferma Piano FVG

(AGI) - Trieste, 10 dic. - Le cose che ha scritto LuigiFerrauto nella guida Lonely Planet dedicata al Friuli VeneziaGiulia "sono esattamente i club di prodotto che ieri abbiamopresentato nel Piano regionale operativo del turismo 2015". Lo ha affermato il vicepresidente e assessore al Turismodel Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello intervenendo allapresentazione del nuovo volume che dall' 11 dicembre potra'essere acquistato in 1500 punti vendita in Italia e che parladi "una regione piccina ma dalle potenzialita' eccezionali",come recita l'autore. Bolzonello ha anche precisato chel'appuntamento odierno, nel palazzo della Regione a Trieste,

(AGI) - Trieste, 10 dic. - Le cose che ha scritto LuigiFerrauto nella guida Lonely Planet dedicata al Friuli VeneziaGiulia "sono esattamente i club di prodotto che ieri abbiamopresentato nel Piano regionale operativo del turismo 2015". Lo ha affermato il vicepresidente e assessore al Turismodel Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello intervenendo allapresentazione del nuovo volume che dall' 11 dicembre potra'essere acquistato in 1500 punti vendita in Italia e che parladi "una regione piccina ma dalle potenzialita' eccezionali",come recita l'autore. Bolzonello ha anche precisato chel'appuntamento odierno, nel palazzo della Regione a Trieste,non era stato appositamente collegato all'illustrazione Pianodel turismo e a sua volta l'editore ha chiarito che la guida e'un prodotto indipendente, realizzato da un autore che ha giratosotto mentite spoglie per non condizionare chi lo ha accolto.Se Ferrauto ha osservato che "nessuno e' tornato dal FriuliVenezia Giulia senza essere stupefatto ed entusiasta del suosoggiorno", Bolzonello ha potuto evidenziare come l'autoreabbia saputo cogliere la bellezza della regione e inparticolare l'elemento dell'acqua come una dellecaratteristiche salienti del territorio. La guida presenta il Friuli Venezia Giulia in circa 330pagine e in tutte e quattro le stagioni, attraverso tutte leprovince. Una regione che Ferrauto ha definito "estremamentevaria ed estremamente complessa, una regione lenta, ma non intermini negativi, bensi' per la sua accezione del tempo", tantoche ben due localita' - Aiello per le sue meridiane e Pesariisper i suoi orologi - "hanno costruito proprio sul concetto deltempo il loro genius loci". L'autore ha girato il Friuli Venezia Giulia in lungo e inlargo per predisporre la guida Lonely Planet. "Dopo un mese -ha confessato Ferrauto - mi sembrava di aver fatto il giro delmondo". (AGI)Ts2/Bru