Tumori: Cro, Centro trapianti cellule ottiene accreditamento

(AGI) - Aviano (Pordenone), 23 giu. - Il Centro Trapianti dicellule staminali ematopoietiche (Cse) del Cro di Aviano, dopoaver superato la soglia dei 500 trapianti, ha ottenutol'accreditamento Jacei (Joint Accreditation Committee ofISCT-EBMT), prestigioso riconoscimento internazionale, inmateria di qualita' e sicurezza, e la certificazione italianaCnt/Cns (Centro Nazionale Trapianti e Centro Nazionale Sangue).Durante la visita ispettiva delle commissioni sono statiispezionati ambienti, percorsi, procedure e curricula vitae dimedici, infermieri, tecnici, biologi e operatori sanitaricoinvolti nel programma. Gli ispettori hanno certificato che ilProgramma Trapianti del Cro possiede tutti i requisiti (938Standard) che

(AGI) - Aviano (Pordenone), 23 giu. - Il Centro Trapianti dicellule staminali ematopoietiche (Cse) del Cro di Aviano, dopoaver superato la soglia dei 500 trapianti, ha ottenutol'accreditamento Jacei (Joint Accreditation Committee ofISCT-EBMT), prestigioso riconoscimento internazionale, inmateria di qualita' e sicurezza, e la certificazione italianaCnt/Cns (Centro Nazionale Trapianti e Centro Nazionale Sangue).Durante la visita ispettiva delle commissioni sono statiispezionati ambienti, percorsi, procedure e curricula vitae dimedici, infermieri, tecnici, biologi e operatori sanitaricoinvolti nel programma. Gli ispettori hanno certificato che ilProgramma Trapianti del Cro possiede tutti i requisiti (938Standard) che garantiscono sicurezza e qualita' a pazienti eoperatori. Per quanto riguarda i programmi di ricerca, ilCentro Trapianti del Cro, in stretta collaborazione con ilDipartimento di Oncologia Medica diretto da Umberto Tirelli, hapuntato sull'estensione del trapianto di Cse gia' disponibilein regione, anche in pazienti ai quali normalmente viene negataquesta possibilita' di cura, come le persone con piu' di 65anni o quelle che, insieme ad un tumore del sangue (linfomi,mielomi o leucemie), presentano infezioni virali croniche comel'epatite C, B o l'Hiv-Aids. Dopo oltre 10 anni di esperienzail Cro di Aviano e' leader in Europa con oltre 60 casi dipazienti con Hiv-Aids e linfomi ricaduti o resistenti allachemioterapia, trattati con il trapianto di cellule staminali.(AGI)