Trasporti: Santoro, bando Tpl FVG arriva dopo 15 anni e' svolta

(AGI) - Trieste, 11 dic. - "Dopo 15 anni, vi e' una nuova messain gara del servizio del trasporto pubblico su bacino unicoregionale, settori automobilistico (bus), tranviario emarittimo, perche' per la parte relativa al trasportoferroviario si sta preparando un secondo bando". Lo ha dettol'assessore del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoroillustrando alla IV Commissione consiliare, la gara europea aprocedura aperta per l'affido del trasporto pubblico locale(Tpl) in attuazione del relativo Piano regionale. "Si tratta di un servizio che piace all'utenza - haaggiunto Santoro - e che vede le aziende che lo hanno

(AGI) - Trieste, 11 dic. - "Dopo 15 anni, vi e' una nuova messain gara del servizio del trasporto pubblico su bacino unicoregionale, settori automobilistico (bus), tranviario emarittimo, perche' per la parte relativa al trasportoferroviario si sta preparando un secondo bando". Lo ha dettol'assessore del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoroillustrando alla IV Commissione consiliare, la gara europea aprocedura aperta per l'affido del trasporto pubblico locale(Tpl) in attuazione del relativo Piano regionale. "Si tratta di un servizio che piace all'utenza - haaggiunto Santoro - e che vede le aziende che lo hanno portatoavanti come aziende sane. In bando e' messo un serviziosoddisfacente, con un parco macchine tra i piu' giovanid'Italia e dunque si e' potuto fare una gara che punti allaqualita' e non al massimo ribasso. Perche' la Regione puntaalla garanzia del livello di sevizio a cui i suoi cittadinisono abituati". Quanto agli investimenti per il Tpl, nel bando si parla diimporto annuo a base di gara, Iva esclusa, per quasi 118,3milioni di euro per 10 anni (piu' 5 di opzione), cosi'suddivisi: trasporto terrestre 117 milioni; 1,28 milioni per iltrasporto su traghetti. "E' una gara dove si vuole premiare la qualita' delservizio - ha rilevato Santoro -, infatti i criteri divalutazione vedono solo il 25% quale punteggio per l'offertaeconomica e il 75% il punteggio per l'offerta tecnica. E traquesti criteri si notano la promozione del territorio, la retedi vendita, l'attenzione ai viaggiatori (incluse formule per ilrimborso e l'assistenza alle persone disabili), il monitoraggioattraverso il conta-passeggeri". L'assessore ha reso noto che "le uniche sigle sindacaliscontente sono Ugl, perche' contraria al gestore unicoregionale, e Usb, perche' non accetta la gara". Il tetto massimo del sub-affido e' stato stabilito nel 20%,contro il 30% solitamente applicato a livello nazionale."Un'azione - ha spiegato Santoro - che rientra in quelle per latutela dei lavoratori in tempi di crisi. Non solo- ha aggiunto- sebbene il Governo stia dando la possibilita' alle Regioni ditagliare il Tpl, noi abbiamo detto di no, lo manteniamo tutto.Altro punto di cui siamo convinti e' l'aver inserito nella garal'obbligo di acquisizione dei mezzi e delle infrastrutture, el'assunzione del personale. (AGI)Ts2/Bru