Sport: Torrenti, fondamentale formazione per dirigenti societa'

(AGI) - Trieste, 23 mar. - Sono stati quasi mille i dirigentidi societa' sportive del Friuli Venezia Giulia che hannopartecipato ai sei incontri di informazione e formazione sugliadempimenti fiscali, un'iniziativa frutto di un Protocollod'intesa sottoscritto nell'agosto dello scorso anno fra il Coniregionale e l'Agenzia delle Entrate. Un primo bilanciodell'iniziativa, unica in Italia, e' stato proposto oggi in unincontro con la stampa che si e' svolto a Trieste nella sededella Presidenza della Regione, presente l'assessore regionaleallo Sport Gianni Torrenti. "Siamo di fronte - ha commentatol'assessore - a un'iniziativa esemplare, che punta

(AGI) - Trieste, 23 mar. - Sono stati quasi mille i dirigentidi societa' sportive del Friuli Venezia Giulia che hannopartecipato ai sei incontri di informazione e formazione sugliadempimenti fiscali, un'iniziativa frutto di un Protocollod'intesa sottoscritto nell'agosto dello scorso anno fra il Coniregionale e l'Agenzia delle Entrate. Un primo bilanciodell'iniziativa, unica in Italia, e' stato proposto oggi in unincontro con la stampa che si e' svolto a Trieste nella sededella Presidenza della Regione, presente l'assessore regionaleallo Sport Gianni Torrenti. "Siamo di fronte - ha commentatol'assessore - a un'iniziativa esemplare, che punta a creare unrapporto fiduciario e non conflittuale fra i cittadini e leistituzioni, in questo caso con l'amministrazione fiscale". "InFriuli Venezia Giulia - ha aggiunto - ci sono circa 3 milasocieta' sportive, che si sostengono grazie all'impegnodisinteressato di tanti dirigenti, che portano pero' sulle lorospalle notevoli responsabilita'. Per questo e' importantemigliorare le loro capacita' di gestione, in modo che possanooperare senza rischi, in modo sicuro". All'incontro eranopresenti, assieme a Torrenti, il presidente regionale del ConiGiorgio Brandolin, la direttrice dell'Agenzia delle Entrate delFriuli Venezia Giulia, Cinzia Romagnolo, e Andrea Sandron,della Siae. "Quello che abbiamo sottoscritto con l'Agenziadelle Entrate - ha osservato Brandolin - e' il primo Protocollodel genere in Italia, a cui lo stesso Coni nazionale guardaadesso con attenzione, come a un progetto 'pilota' da estenderead altre regioni. L'interesse e il successo di partecipazionee' andato infatti al di la' di ogni aspettativa". I seiincontri organizzati nell'ambito del Protocollo, da Trieste eTolmezzo, non solo sono stati affollatissimi, ma anche moltopartecipati, con moltissime domande e richieste diapprofondimento rivolte ai funzionari dell'Agenzia delleEntrate, della Siae e agli uomini della Guardia di finanza. Itemi hanno spaziato dalle imposte dirette all'Iva, daltrattamento fiscale delle varie forme di compenso allesponsorizzazioni, dalle agevolazioni fiscali fino allequestioni civilistiche (bilancio, assemblea, organi sociali).Dopo gli incontri, organizzati fra novembre e febbraio, ipresidenti delle societa' sportive hanno inoltrato ulterioririchieste via mail, che sono state esaminate nel tavoloregionale costituito fra le istituzioni interessate. Nenascera' adesso un vero e proprio vademecum di domande erisposte sulle questioni di maggiore interesse per le societa',uno strumento che servira' non solo al mondo dello sport delFriuli Venezia Giulia ma anche a quello nazionale. (AGI)Ts1/Vic