Scuole: tre edifici nuovi sorgeranno in Fvg con fondi Inail

(AGI) - Trieste, 9 ott. - Tre nuovi edifici scolasticisorgeranno in Fvg grazie ai fondi messi a disposizionedall'Inail all'interno dei provvedimenti statali sulla "Buonascuola". L'assessore regionale ai Lavori Pubblici, MariagraziaSantoro, ha comunicato oggi alla Giunta regionale gli esitidell'istruttoria che ha portato all'approvazione dellagraduatoria dei comuni che si sono candidati ad ospitare unanuova scuola, secondo quanto previsto dal decreto ministerialedello scorso agosto che ha assegnato alla nostra regione 8,9milioni. "Entro il 30 settembre, data ultima fissata peraccogliere le manifestazioni d'interesse abbiamo ricevuto unadecina di proposte per la realizzazione di scuole

(AGI) - Trieste, 9 ott. - Tre nuovi edifici scolasticisorgeranno in Fvg grazie ai fondi messi a disposizionedall'Inail all'interno dei provvedimenti statali sulla "Buonascuola". L'assessore regionale ai Lavori Pubblici, MariagraziaSantoro, ha comunicato oggi alla Giunta regionale gli esitidell'istruttoria che ha portato all'approvazione dellagraduatoria dei comuni che si sono candidati ad ospitare unanuova scuola, secondo quanto previsto dal decreto ministerialedello scorso agosto che ha assegnato alla nostra regione 8,9milioni. "Entro il 30 settembre, data ultima fissata peraccogliere le manifestazioni d'interesse abbiamo ricevuto unadecina di proposte per la realizzazione di scuole nuove - haspiegato Santoro - e nei tempi stretti dettati dal ministerosiamo riusciti a selezionare le sei maggiormente rispondentialle direttive ministeriali. Di queste, tre potranno esserefinanziate con i fondi messi a disposizione, le altre treinvece speriamo possano rientrare in una ripartizione futura,qualora l'Inail o il ministero decidano di assegnarci nuoverisorse". "Finora - ha indicato Santoro - abbiamo investitosulla scuola, tra fondi regionali, statali ed europei 100milioni di euro, privilegiando i recuperi e gli efficientamentienergetici. Ora abbiamo la possibilita' anche di avere dellescuole completamente nuove grazie alla disponibilita' di areeed edifici da parte dei Comuni che hanno in programma unriordino dei poli scolastici sul proprio territorio". (AGI)Ts1/Vic