Sanita': ticket, in FVG quota aggiunta variera' a secodna esame

(AGI) - Udine, 20 feb. - La cosiddetta "quota fissa" che icittadini del Friuli Venezia Giulia non esenti devono pagare,in aggiunta al ticket, per ogni ricetta del Servizio sanitario,non sara' piu' di 10 euro uguale per tutte le prestazioni, mavariera' a seconda del costo dell'esame, da 1,5 euro per leprestazioni che valgono tra i 5 e i 10 euro, fino a 20 euro perquegli esami che superano in valore i 70 euro. Per leprestazioni di costo inferiore ai 5 euro non e' piu' previstaalcuna "quota fissa". Lo ha deciso oggi la Giunta

(AGI) - Udine, 20 feb. - La cosiddetta "quota fissa" che icittadini del Friuli Venezia Giulia non esenti devono pagare,in aggiunta al ticket, per ogni ricetta del Servizio sanitario,non sara' piu' di 10 euro uguale per tutte le prestazioni, mavariera' a seconda del costo dell'esame, da 1,5 euro per leprestazioni che valgono tra i 5 e i 10 euro, fino a 20 euro perquegli esami che superano in valore i 70 euro. Per leprestazioni di costo inferiore ai 5 euro non e' piu' previstaalcuna "quota fissa". Lo ha deciso oggi la Giunta regionale suproposta dell'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca.L'obiettivo del provvedimento e' ridurre la differenza traquanto pagato dal cittadino e il costo effettivo dellaprestazione, nell'ottica di una equa compartecipazione. Per ilServizio sanitario del Friuli Venezia Giulia l'impattoeconomico dell'introduzione del nuovo sistema sara'equivalente, come confermato dalle conclusioni di un tavolotecnico istituito dalla Regione. Si vogliono in particolareevitare le disparita' di trattamento: gli utenti che chiedevanola prestazione con la ricetta del Servizio sanitario pagavanoinfatti i 10 euro di "quota fissa", importo che non era invecedovuto per quelli che si presentavano con la cosiddetta"ricetta bianca". Tra l'altro questo incentivava il ricorsoalla "ricetta bianca" anche per le prestazioni da erogare acarico del Servizio sanitario, vanificando di fatto anche ilgettito derivante dalla compartecipazione alla spesa. Sempre in tema di salute e su proposta dell'assessoreTelesca, l'Esecutivo del Friuli Venezia Giulia ha approvatooggi una delibera con la quale si punta a garantire, in manieraomogenea in tutta la regione e per tutte le fasce d'eta', iltrattamento dei pazienti affetti da malattie reumatiche: dalladiagnosi, alla presa in carico clinico assistenziale, alleattivita' riabilitative. (AGI) Ts2/Vic