Salute: Telesca, prevenzione cardine riforma sanitaria Fvg

(AGI) - Udine, 17 ott. - "Voglio sottolineare ancora una voltal'importanza della prevenzione, adottata quale principiocardine anche dalla riforma sanitaria del Fvg e da sempresostenuta dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori". Loha ribadito l'assessore regionale alla Salute, Maria SandraTelesca, intervenendo a Udine in occasione della Campagnanazionale Nastro Rosa per promuovere la prevenzione del tumoreal seno. Nel ringraziare la Lilt, in tutte le sue articolazioniterritoriali "per l'impegno con cui fattivamente e' alleatadelle istituzioni nelle iniziative di prevenzione e nelladiffusione di informazioni indispensabili per i cittadini, ede' vicina

(AGI) - Udine, 17 ott. - "Voglio sottolineare ancora una voltal'importanza della prevenzione, adottata quale principiocardine anche dalla riforma sanitaria del Fvg e da sempresostenuta dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori". Loha ribadito l'assessore regionale alla Salute, Maria SandraTelesca, intervenendo a Udine in occasione della Campagnanazionale Nastro Rosa per promuovere la prevenzione del tumoreal seno. Nel ringraziare la Lilt, in tutte le sue articolazioniterritoriali "per l'impegno con cui fattivamente e' alleatadelle istituzioni nelle iniziative di prevenzione e nelladiffusione di informazioni indispensabili per i cittadini, ede' vicina sia alle persone malate che ai loro familiari"Telesca ha sottolineato che "una buona comunicazionecostituisce ormai parte integrante di un buon sistema sanitarioper cui e' certamente apprezzabile la scelta di spiegare anchela correlazione tra la genetica e la probabilita' diammalarsi". In Italia ogni anno si ammalano piu' di 41 miladonne. Tuttavia la mortalita' per tumore alla mammella e' incostante diminuzione. Le nuove tecnologie diagnostiche diimaging, sempre piu' precise e sofisticate, consentono infattidi individuare lesioni in fase iniziale che possono esseretrattate in maniera molto efficace. "Proprio per questo motivo la Regione, in collaborazionecon le Aziende sanitarie, sta portando avanti da diversi anniun capillare programma di screening per la diagnosi precoce",ha ricordato Telesca, suggerendo a tutte le donne di aderirealle iniziative di prevenzione, del tutto gratuite, checonsistono nel sottoporsi ogni due anni ad una mammografia,come indicato in una lettera che ogni donna di eta' compresatra i 50 ai 69 anni riceve a casa. (AGI) Ts1/Bru