Rigassificatore: Ap Trieste, incompatibile con piani sviluppo

(AGI) - Trieste, 11 giu. - "Ribadiamo il parere negativodell'Autorita' Portuale di Trieste in merito alla realizzazionedel rigassificatore di Zaule, in quanto il progetto delterminale e' incompatibile con i piani di sviluppo del nostroscalo e con le opere portuali previste dal Piano RegolatorePortuale. Dello stesso parere ed in totale accordo anche laregione Fvg, i comuni e la provincia di Trieste". Cosi' ilcommissario dell'Ap di Trieste, Zeno D'Agostino, allaConferenza di Servizi svoltasi oggi a Roma al Ministero delloSviluppo Economico. Per D'Agostino "nell'ipotesi di costruzionedi un terminal Gnl a Zaule, sarebbero introdotte

(AGI) - Trieste, 11 giu. - "Ribadiamo il parere negativodell'Autorita' Portuale di Trieste in merito alla realizzazionedel rigassificatore di Zaule, in quanto il progetto delterminale e' incompatibile con i piani di sviluppo del nostroscalo e con le opere portuali previste dal Piano RegolatorePortuale. Dello stesso parere ed in totale accordo anche laregione Fvg, i comuni e la provincia di Trieste". Cosi' ilcommissario dell'Ap di Trieste, Zeno D'Agostino, allaConferenza di Servizi svoltasi oggi a Roma al Ministero delloSviluppo Economico. Per D'Agostino "nell'ipotesi di costruzionedi un terminal Gnl a Zaule, sarebbero introdotte per il portodi Trieste nuove misure in tema di priorita' di ingresso euscita delle navi, oltre a zone di rispetto in corrispondenzadell'impianto e in rada, limitando l'operativita' dei terminalesistenti e pregiudicando la potenzialita' dello sviluppo dinuove opere". D'Agostino al Mise ha poto anche il "tema dellasicurezza, qualora venisse realizzato un impianto di questotipo nel golfo di Trieste. Ora - ha concluso - attendiamo larisposta del ministero dell'Ambiente che si dovra' pronunciareentro 90 giorni". (AGI)Ts1/Vic