Ricerca: Serracchiani e Giro, valorizzare 'Sistema Trieste'

(AGI) - Trieste, 17 nov. - La presidente del Friuli VeneziaGiulia Debora Serracchiani ha incontrato oggi a Roma ilsottosegretario agli Affari esteri Mario Giro con il quale e'stato fatto un giro d'orizzonte sui centri di ricercascientifica dell'area triestina, in particolare quelli di rangointernazionale. Giro ha sottolineato l'eccellenza delleistituzioni scientifiche che hanno sede a Trieste, in unasituazione particolarmente favorevole all'aggregazione in retedi centri di ricerca. Il sottosegretario ha anche rilevato come"centri di ricerca di primissimo ordine sono purtroppo pococonosciuti e devono essere valorizzati anche sotto questoaspetto, cominciando col renderli piu'

(AGI) - Trieste, 17 nov. - La presidente del Friuli VeneziaGiulia Debora Serracchiani ha incontrato oggi a Roma ilsottosegretario agli Affari esteri Mario Giro con il quale e'stato fatto un giro d'orizzonte sui centri di ricercascientifica dell'area triestina, in particolare quelli di rangointernazionale. Giro ha sottolineato l'eccellenza delleistituzioni scientifiche che hanno sede a Trieste, in unasituazione particolarmente favorevole all'aggregazione in retedi centri di ricerca. Il sottosegretario ha anche rilevato come"centri di ricerca di primissimo ordine sono purtroppo pococonosciuti e devono essere valorizzati anche sotto questoaspetto, cominciando col renderli piu' visibili a livello delleautorita' centrali". Riguardo all'accordo di valorizzazione deicentri di ricerca, delle Universita' e dei Parchi scientifici etecnologici presenti in Friuli Venezia Giulia, recentementeapprovato dalla Giunta, sono state valutate le modalita' perrenderlo piu' efficace e razionale, ed e' stato dunqueconvenuto che la Regione si fara' carico di convocare un tavolocui parteciperanno anche i ministeri dell'Istruzione,Universita' e Ricerca e degli Affari esteri. Serracchiani haevidenziato "la grande potenzialita' attrattiva del 'sistemaTrieste' che si presta ad essere implementata, e che la Regioneintende continuare ad accompagnare in un processo diinternazionalizzazione della ricerca, ma anche dellaformazione, che da decenni si situa ai vertici qualitativi delPaese". A tal proposito, la presidente del Friuli VeneziaGiulia ha evidenziato a Giro l'opportunita' che i centri diricerca scientifica situati sul territorio regionale non sianopenalizzati dal punto di vista finanziario. (AGI)Ts2/Vic