Ricerca: Serracchiani a Columbia University, opportunita'

(AGI) - Trieste, 6 ott. - Il cluster dell'Innovazione e dellaRicerca del Friuli Venezia Giulia, caratterizzato da centri dieccellenza e imprese di respiro internazionale, si e'presentato a New York. Nella sede della Accademia italiana diStudi avanzati, presso la Columbia University, la delegazioneguidata dalla presidente Debora Serracchiani ha avuto colloquicon i vertici dell'istituzione e rappresentanti di omologherealta' statunitensi, confrontando esperienze e "bestpractices", esaminando le opportunita' di collaborazione, daintendere sia come formalizzazione di vere e propriepartnership che e di possibili investimenti diretti nellanostra regione. "Il Friuli Venezia Giulia e' regione dalle

(AGI) - Trieste, 6 ott. - Il cluster dell'Innovazione e dellaRicerca del Friuli Venezia Giulia, caratterizzato da centri dieccellenza e imprese di respiro internazionale, si e'presentato a New York. Nella sede della Accademia italiana diStudi avanzati, presso la Columbia University, la delegazioneguidata dalla presidente Debora Serracchiani ha avuto colloquicon i vertici dell'istituzione e rappresentanti di omologherealta' statunitensi, confrontando esperienze e "bestpractices", esaminando le opportunita' di collaborazione, daintendere sia come formalizzazione di vere e propriepartnership che e di possibili investimenti diretti nellanostra regione. "Il Friuli Venezia Giulia e' regione dallepiccole dimensioni ma dal grande potenziale in un'Europa il cuifuturo e' strettamente connesso al suo potere di innovare; unprocesso che e' parte attiva della strategia 'Europe 2020' peruna crescita sostenibile, inclusiva e smart" ha dettoSerracchaini, sottolineando che il Governo regionale sta dandoforte sostegno istituzionale al rafforzamento dei legami congli Usa e all'allargamento delle collaborazioni. "L'attualemomento politico ed economico rappresenta una condizione quantomai favorevole ad una salto di qualita' anche rispetto ai gia'ottimi rapporti bilaterali", ha indicato la presidente,presentando, assieme al resto della delegazione, le istituzioniscientifiche, le strutture di ricerca e gli enti di formazioneimpegnati in particolare nei campi delle scienze della vita,della fisica, della matematica, dell'ambiente, dell'ingegneria,delle scienze umane e sociali, nonche' per lo sviluppo diun'agricoltura di qualita' e della sostenibilita' in campoalimentare, come definito dalla "Carta di Udine" redatta nelcontesto di Expo 2015. (AGI)