Regione: Giunta FVG, verso accorpamento sedi regionali udinesi

(AGI) - Trieste, 27 mar. - La Giunta regionale del FriuliVenezia Giulia, su proposta dell'assessore al PatrimonioFrancesco Peroni, ha approvato il "Piano sedi" degli ufficiregionali di Udine che portera', dopo una serie di interventi,al trasferimento di tutti gli uffici e organi del Consiglioregionale presso la sede di via Prefettura e a far convergeretutto il personale regionale attualmente dislocato nelle sedidi via Nievo, via Prefettura e via Di Toppo nella sede centraledi via Sabbadini. "La definizione del piano delle sediregionali a Udine segna un'ulteriore tappa di quel disegnoorganico di razionalizzazione e

(AGI) - Trieste, 27 mar. - La Giunta regionale del FriuliVenezia Giulia, su proposta dell'assessore al PatrimonioFrancesco Peroni, ha approvato il "Piano sedi" degli ufficiregionali di Udine che portera', dopo una serie di interventi,al trasferimento di tutti gli uffici e organi del Consiglioregionale presso la sede di via Prefettura e a far convergeretutto il personale regionale attualmente dislocato nelle sedidi via Nievo, via Prefettura e via Di Toppo nella sede centraledi via Sabbadini. "La definizione del piano delle sediregionali a Udine segna un'ulteriore tappa di quel disegnoorganico di razionalizzazione e di valorizzazione delpatrimonio immobiliare della Regione, avviato con la precedentedelibera di Giunta, relativa a Trieste, e destinato aproseguire sul fronte di Gorizia e Pordenone", spiega Peroni. "I criteri fondamentali - ha precisato l'assessore -restano quelli della massima concentrazione possibile difunzioni e servizi e della loro ottimizzazione, medianteadozione di standard uniformi di assegnazione degli spazi agliuffici. Nel caso del piano sedi di Udine - aggiunge Peroni -,mi pare significativo che, a fronte di una piu' razionaledistribuzione degli spazi, si consegua, con l'efficientamentodella macchina amministrativa regionale, un significativorisparmio, grazie alla dismissione di svariati edifici, oggioccupati dalla Regione, suscettibili di essere collocati sulmercato, per un valore a libro superiore ai sei milioni dieuro". La Giunta ha dato mandato alla Direzione centralePatrimonio di illustrare i contenuti del Piano allerappresentanze sindacali unitarie e poi adottare iprovvedimenti per le tre fasi operative che si svilupperannonell'arco temporale tra il settembre 2015 e il 2016. (AGI) Ts2/Vic