Porti: D'Agostino (Trieste),nel 2015 faremo viaggiare 5. 550 treni

(AGI) - Trieste, 16 giu. - "I dati sul traffico ferroviario aTrieste e' una di quelle cose in cui non si e' diffuso e non sie' data la giusta comunicazione. Quest'anno prevediamo di fare5.550 treni. In Italia questa cifra la fanno Genova e La Speziache ne fa 7.000. Poi basta". Lo ha detto il commissario delporto di Trieste, Zeno D'Agostino, intervendo ad un incontroorganizzato al Circolo della stampa, precisando anche che "nonsi puo' parlare sempre di cifre relative ai container ancheperche' non si sa se questi viaggiano pieni o vuoti". SecondoD'Agostino

(AGI) - Trieste, 16 giu. - "I dati sul traffico ferroviario aTrieste e' una di quelle cose in cui non si e' diffuso e non sie' data la giusta comunicazione. Quest'anno prevediamo di fare5.550 treni. In Italia questa cifra la fanno Genova e La Speziache ne fa 7.000. Poi basta". Lo ha detto il commissario delporto di Trieste, Zeno D'Agostino, intervendo ad un incontroorganizzato al Circolo della stampa, precisando anche che "nonsi puo' parlare sempre di cifre relative ai container ancheperche' non si sa se questi viaggiano pieni o vuoti". SecondoD'Agostino "la competitivita' di un porto e' data dai suoiservizi intermodali, dalle sue connessioni ferroviarie, dallasua capacita' di ramificazione e questa non puo' che esserefatta con il treno. E Trieste, unica in Italia, con i treni faorigine e destinazione internazionale. Nessuno - precisa - vaall'estero e l'unico porto che ha servizi intermodali sulmercato tedesco, austriaco, ungherese e' il nostro. Forse inquesto senso e su questi dati - spiega D'Agostino - dovremmofare piu' comunicazione come fanno gli altri. Ritengo che sultraffico ferroviario merci noi siamo tra i primi in classifica,come lo siamo anche dal punto di vista interportuale. Tuttocio' anche perche' noi con i fondali da 18 metri non abbiamoproblemi di accessibilita' marittima, cioe' abbiamo i fondaliper ospitare le grandi navi". (AGI)Ts1/Vic