Mediocredito: azione Fitch improvvisa e con elementi discutibili

(AGI) - Udine, 17 mar. - Banca Mediocredito "non condivide, nelmerito e nella tempistica, la decisione assunta da Fitchratingsche ha ridotto il suo rating (IDR) da "BBB+" a "B" sulla basedi una revisione del potenziale supporto straordinario, in unoscenario di stress severo, che il suo azionista di controllo -la regione Friuli Venezia Giulia - sarebbe in grado difornirle". Cosi' una nota dell'istituto secondo il quale "ladecisione di Fitch non deriva dall'andamento dei conti di BancaMediocredito, anzi da questo punto di vista la modificadell'outlook da negativo a stabile e' un segnale che

(AGI) - Udine, 17 mar. - Banca Mediocredito "non condivide, nelmerito e nella tempistica, la decisione assunta da Fitchratingsche ha ridotto il suo rating (IDR) da "BBB+" a "B" sulla basedi una revisione del potenziale supporto straordinario, in unoscenario di stress severo, che il suo azionista di controllo -la regione Friuli Venezia Giulia - sarebbe in grado difornirle". Cosi' una nota dell'istituto secondo il quale "ladecisione di Fitch non deriva dall'andamento dei conti di BancaMediocredito, anzi da questo punto di vista la modificadell'outlook da negativo a stabile e' un segnale che ilpercorso di recupero intrapreso dalla Banca e' credibile e staesprimendo i primi segnali positivi". "Fitchratings, nonostantericonosca il permanere di un ruolo importante di BancaMediocredito nel Friuli Venezia Giulia quale catena ditrasmissione delle politiche economiche dell'Amministrazioneregionale - precisa la banca - ritiene che le limitazionipreviste dalla Direttiva europea 2014/59/EUR-BRRD e dallenormative comunitarie in materia di aiuti di stato possanocondizionare il supporto fornito dalla Regione alla Banca inun'eventuale situazione di stress severo". Secondo l'istitutocomunque "si tratta di un'azione sul rating inattesa e conelementi di tempistica e di giustificazione discutibili"."L'azione sul rating di Fitch - conclude Mediocredito - nonagevola l'implementazione del piano industriale 2014-2016 dellaBanca ma non lo compromette; Banca Mediocredito ha adisposizione strategie e risorse per fare fronte anche a questasituazione". (AGI)Ts1/Bru