Istruzione: da Giunta FVG ok a Piano sviluppo offerta formativa

(AGI) - Trieste, 27 mar. - La Giunta regionale del FriuliVenezia Giulia ha approvato il "Piano di interventi per losviluppo dell'offerta formativa delle istituzioni scolastichestatali e paritarie per l'anno scolastico 2015-2016", propostodall'assessore regionale all'Istruzione Loredana Panariti. Ildocumento, che mira al costante miglioramento della qualita'delsistema educativo e formativo, e' stato elaborato incollaborazione con l'Ufficio scolastico regionale e tenendoconto delle osservazioni e dei suggerimenti formulati daglioperatori della scuola durante le audizioni nella Commissioneconsiliare competente, in tavoli di lavoro tematici e in gruppidi lavoro. Il Piano sara' realizzato attraverso quattro diversistrumenti

(AGI) - Trieste, 27 mar. - La Giunta regionale del FriuliVenezia Giulia ha approvato il "Piano di interventi per losviluppo dell'offerta formativa delle istituzioni scolastichestatali e paritarie per l'anno scolastico 2015-2016", propostodall'assessore regionale all'Istruzione Loredana Panariti. Ildocumento, che mira al costante miglioramento della qualita'delsistema educativo e formativo, e' stato elaborato incollaborazione con l'Ufficio scolastico regionale e tenendoconto delle osservazioni e dei suggerimenti formulati daglioperatori della scuola durante le audizioni nella Commissioneconsiliare competente, in tavoli di lavoro tematici e in gruppidi lavoro. Il Piano sara' realizzato attraverso quattro diversistrumenti di intervento, che si tradurranno in altrettantibandi. Uno e' rivolto a "Progetti per l'arricchimentodell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche - Pof", ede' finalizzato a supportare finanziariamente le iniziativeproposte dalle singole istituzioni scolastiche. Un secondobando riguarda l'"Insegnamento delle lingue e culture delleminoranze linguistiche storiche". Parallelamente il bando"Progetti speciali" e' diretto a sostenere l'integrazione trale istituzioni scolastiche e i soggetti del territorio, al finedi realizzare originali iniziative didattiche e formative, diparticolare significato e rilevanza per il loro valoreeducativo. Infine il bando "Sezioni Primavera" vuol sostenereil servizio educativo per la primissima infanzia attraverso laconcessione di contributi finalizzati all'ampliamentodell'offerta formativa mediante il contenimento delle retteposte a carico delle famiglie. "L'obiettivo generale - hacommentato Panariti - e' quello di permettere ai giovani disviluppare e maturare quelle competenze di tipo teorico epratico che faciliteranno il piu' possibile il loro futuroinserimento nel mondo del lavoro e, piu' in generale, iprocessi di integrazione sociale in un contesto economicoglobalizzato e multietnico". (AGI)Ts2/Vic