Infrastrutture: Serracchiani, bene 150 mln da Cdp per 3° corsia A4

(AGI) - Trieste, 28 mag. - "Avevamo fiducia che questadecisione fosse in arrivo, e ora siamo incoraggiati a lavoraredi piu', meglio e anche con maggiore ottimismo". Lo affermaDebora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia e inquesto caso anche nel ruolo di commissario delegato per larealizzazione della terza corsia dell'Autostrada A4 nel trattoTrieste-Venezia, commentando il finanziamento di 150 milionideliberato dal cda di Cassa depositi e prestiti in favore diAutovie venete Spa. Serracchiani sottolinea che "c'e'soddisfazione sia perche' viene premiato il metodo adottato nelconfronto con il governo, le altre istituzioni e i

(AGI) - Trieste, 28 mag. - "Avevamo fiducia che questadecisione fosse in arrivo, e ora siamo incoraggiati a lavoraredi piu', meglio e anche con maggiore ottimismo". Lo affermaDebora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia e inquesto caso anche nel ruolo di commissario delegato per larealizzazione della terza corsia dell'Autostrada A4 nel trattoTrieste-Venezia, commentando il finanziamento di 150 milionideliberato dal cda di Cassa depositi e prestiti in favore diAutovie venete Spa. Serracchiani sottolinea che "c'e'soddisfazione sia perche' viene premiato il metodo adottato nelconfronto con il governo, le altre istituzioni e i soggettiprivati, sia perche' sono sgombrati i dubbi sulla bancabilita'dell'opera". E la presidente prefigura i passi successivi:"Definite alcune questioni procedurali e giuridiche con unparere dell'Avvocatura dello Stato che dovrebbe arrivare abreve, si potra' dar corso alla conferenza dei servizi e quindipassare alla contrattualizzazione con la Tiliaventum. I lavoripossono iniziare entro la fine dell'anno". Il finanziamento adAutovie venete Spa, rende noto Cassa depositi e prestiti, e'"per la copertura degli investimenti relativi allarealizzazione del terzo lotto Alvisopoli - Gonars e dellavariante alla S.S. 352. Il progetto e' fra i primi che l'Italiacandidera' a beneficiare della garanzia dell'European Plan forStrategic Investments (Piano Juncker). L'asse autostradale dicui fa parte la rete gestita da Autovie venete riveste un ruolorilevante, in quanto inserito nella rete europea dei trasporti(Ten - T), e parte del cosiddetto 'Corridoio V', teso acollegare Lisbona con Kiev". (AGI)Ts2/Vic