Infanzia: mostra in Consiglio regionale FVG su Convenzione Onu

(AGI) - Trieste, 20 nov. - Nella ricorrenza dei 25 annidall'approvazione in sede Onu della Convenzione sui dirittidell'infanzia e dell'adolescenza e' stata inaugurata oggi aTrieste nella sede del Consiglio regionale una mostra chedocumenta la vita nel Collegio del Mondo Unito dell'Adriaticodi Duino, istituzione che raccoglie studenti da ogni parte delmondo. L'esposizione e' stata inaugurata dal presidente delConsiglio regionale Franco Iacop, insieme alla presidente delGarante per i diritti della persona Fabia Mellina Bares. I due,insieme al presidente del Centro per la salute del bambinoGiorgio Tamburlini, hanno annunciato che mercoledi' 26 novembre

(AGI) - Trieste, 20 nov. - Nella ricorrenza dei 25 annidall'approvazione in sede Onu della Convenzione sui dirittidell'infanzia e dell'adolescenza e' stata inaugurata oggi aTrieste nella sede del Consiglio regionale una mostra chedocumenta la vita nel Collegio del Mondo Unito dell'Adriaticodi Duino, istituzione che raccoglie studenti da ogni parte delmondo. L'esposizione e' stata inaugurata dal presidente delConsiglio regionale Franco Iacop, insieme alla presidente delGarante per i diritti della persona Fabia Mellina Bares. I due,insieme al presidente del Centro per la salute del bambinoGiorgio Tamburlini, hanno annunciato che mercoledi' 26 novembreal Teatro Miela si terra' una riflessione pubblica sullaConvenzione, in occasione della quale verra' presentato ilsettimo rapporto sul monitoraggio del documento mondiale.Tamburlini ha anticipato che nel rapporto due sono i puntifocali: la poverta' materiale (che in Italia colpisce 1 bambinosu 6, 1 su 12 nel Nord) e la deprivazione educativa (che inItalia si traduce anche in un 13-14 per cento di presenza dibambini nei nidi contro il 33 per cento raccomandato dall'Ue).Secondo Mellina Bares, "bisogna chiedere alle istituzioni direndere effettivi i diritti e concreti i diritti dellaconvenzione. La crisi si chiude a tenaglia - ha aggiunto - suidiritti dei bambini, con famiglie impoverite che non riescono arispondere alle domande dei bambini e un welfare che e' incondizione di affanno".(AGI) Ts2/Bru