Industria: Bolzonello, manifatturiero deve rimanere centrale

(AGI) - Pordenone, 30 set. - "Il settore manifatturiero devecontinuare a rimanere centrale in Friuli Venezia Giulia, oggi epiu' che mai, nonostante ci sia piu' di qualche spinta aconsiderarlo superato". Lo ha sostenuto il vicepresidente eassessore regionale alle Attivita' produttive, SergioBolzonello, intervenendo alla presentazione del bilanciosociale di fine mandato promosso dal Gruppo giovani diUnindustria Pordenone, che si sono dati appuntamento oggi nellasede di piazzetta del Portello. "Sono importantil'agroalimentare, il turismo e altri settori, ma ilmanifatturiero riveste un ruolo insostituibile", ha rimarcatoBolzonello nel contesto dell'incontro a cui era presente il

(AGI) - Pordenone, 30 set. - "Il settore manifatturiero devecontinuare a rimanere centrale in Friuli Venezia Giulia, oggi epiu' che mai, nonostante ci sia piu' di qualche spinta aconsiderarlo superato". Lo ha sostenuto il vicepresidente eassessore regionale alle Attivita' produttive, SergioBolzonello, intervenendo alla presentazione del bilanciosociale di fine mandato promosso dal Gruppo giovani diUnindustria Pordenone, che si sono dati appuntamento oggi nellasede di piazzetta del Portello. "Sono importantil'agroalimentare, il turismo e altri settori, ma ilmanifatturiero riveste un ruolo insostituibile", ha rimarcatoBolzonello nel contesto dell'incontro a cui era presente ilpresidente nazionale del Gruppo giovani imprenditori diConfindustria, Marco Gay. Bolzonello ha ringraziato ilpresidente uscente del Gruppo giovani di Unindustria Pordenone,Marco Camuccio, reduce da un mandato iniziato nel 2012."Camuccio - ha detto Bolzonello - ha saputo sviluppare alcunetraiettorie fondamentali per il futuro della manifattura delFriuli Venezia Giulia", in particolare legate al rapporto congli istituti scolastici e universitari, alla creazione di retidi interscambio di esperienze regionali ed "e' riuscito acreare grande sintonia tra i gruppi intersettoriali all'internodi Confindustria". Il vicepresidente della Regione ha infinerivolto il suo "augurio a Lia Correzzola, che sara' la prossimapresidente dei giovani industriali pordenonesi, di tenereassieme, con le sue modalita' e capacita', gli attuali saperi elinee strategiche nel contesto della comunita' regionale".(AGI)Ts1/Vic