Immigrati: Serracchiani, rivedere convenzione Dublino

(AGI) - Trieste, 20 giu. - "E' importante la revisione dellaconvenzione di Dublino, cosi' come e' importante l'aiuto chel'Europa puo' dare nella sottoscrizione dei trattati bilateraliper i rimpatri". Lo ha detto la vicesegretaria Pd e presidentedella regione Fvg, Debora Serracchiani, intervenuta sullaGiornata del Rifugiato a margine di un incontro sull'economiasolidale a Trieste. "Guardando questa giornata dal punto divista del Fvg ha aggiunto - sono orgogliosa di una regione chesta facendo la sua parte, cercando di risolvere i quotidianiproblemi e anche cercando di uscire dall'emergenza consoluzioni che permettano di gestire un

(AGI) - Trieste, 20 giu. - "E' importante la revisione dellaconvenzione di Dublino, cosi' come e' importante l'aiuto chel'Europa puo' dare nella sottoscrizione dei trattati bilateraliper i rimpatri". Lo ha detto la vicesegretaria Pd e presidentedella regione Fvg, Debora Serracchiani, intervenuta sullaGiornata del Rifugiato a margine di un incontro sull'economiasolidale a Trieste. "Guardando questa giornata dal punto divista del Fvg ha aggiunto - sono orgogliosa di una regione chesta facendo la sua parte, cercando di risolvere i quotidianiproblemi e anche cercando di uscire dall'emergenza consoluzioni che permettano di gestire un evento come questo nella- direi provocatoriamente - normalita'". Il Fvg lo sta facendo"con gli accordi sulla vigilanza sanitaria che abbiamo fattoper primi con tutte le aziende sanitarie. Oggi ho scopertoMaroni che dichiara 'chiedero' di fare la vigilanza sanitaria'.Noi l'abbiamo gia' fatto, infatti abbiamo un controllocapillare dal punto di vista sanitario". Serracchiani ha anchesottolineato "che il metodo migliore e' quello dell'accoglienzadiffusa". Infine, una battuta riferita a Massimiliano Fedriga(Ln): "Dispiace sentir parlare di degrado da parte di chi e'sempre a Roma, ma pazienza. Lo porteremo a vedere tanti luoghidella regione, non soltanto i luoghi dove accadono vicendedelle quali lamentarsi o da far diventare bandiere di un paeseche ha paura e che vive di disgrazie. Questa non e' l'Italia enon e' il Fvg". (AGI)Ts1/Oll