Immigrati: intesa Prefetto-Comuni isontino; sindaco Gorizia no

(AGI) - Gorizia, 16 dic. - La Prefettura di Gorizia e i Comunidell'Isontino hanno siglato un accordo per arrivare a una retedi accoglienza diffusa dei richiedenti asilo in provincia. Ilprovvedimento, non sottoscritto dai Comuni di Gorizia, Dolegnadel Collio e Fogliano-Redipuglia, prevede che leamministrazioni comunali segnalino siti idonei o servizi dimediazione all'accoglienza, pubblici o privati, che possanodare ospitalita' ai profughi oggi presenti sul territorio econcentrati unicamente a Gradisca d'Isonzo e Gorizia, che dasole ospitano 416 dei 431 immigrati richiedenti asilo oggi inprovincia. La Prefettura stipulera' singole convenzioni conciascun comune, calibrate

(AGI) - Gorizia, 16 dic. - La Prefettura di Gorizia e i Comunidell'Isontino hanno siglato un accordo per arrivare a una retedi accoglienza diffusa dei richiedenti asilo in provincia. Ilprovvedimento, non sottoscritto dai Comuni di Gorizia, Dolegnadel Collio e Fogliano-Redipuglia, prevede che leamministrazioni comunali segnalino siti idonei o servizi dimediazione all'accoglienza, pubblici o privati, che possanodare ospitalita' ai profughi oggi presenti sul territorio econcentrati unicamente a Gradisca d'Isonzo e Gorizia, che dasole ospitano 416 dei 431 immigrati richiedenti asilo oggi inprovincia. La Prefettura stipulera' singole convenzioni conciascun comune, calibrate sulla realta' di ciascun territorio.Una seconda fase prevede il coinvolgimento di enti eassociazioni con provata esperienza nel campo, checollaboreranno nella creazione di programmi finalizzatiall'integrazione sociale. Il sindaco di Gorizia, Ettore Romoli,ha abbandonato insoddisfatto la riunione annunciando chesull'argomento immigrazione che vede penalizzata la sua citta'scrivera' una lettera al premier Renzi e al ministro Alfano.(AGI)Ts1/Vic