Ideal Standard: riaperta trattativa con Idealscala Orcenigo

(AGI) - Udine, 16 dic. - Nella riunione sulla crisi IdealStandard che si e' tenuta oggi a Roma presso il Mise, susollecitazione del ministero e della regione, si e' riaperta latrattativa, bruscamente interrotta nella scorsa riunione daparte dell'azienda. Le parti si sono formalmente impegnate asottoscrivere la dichiarazione di riservatezza, indispensabileper la presentazione del piano industriale della cooperativaIdealscala a Ideal Standard. L'esame del piano industrialepermettera' di avviare urgentemente la trattativa per definirele condizioni di favore, migliorative rispetto a quellecomunicate unilateralmente dall'azienda, al fine di consentirel'utilizzo del sito e degli impianti

(AGI) - Udine, 16 dic. - Nella riunione sulla crisi IdealStandard che si e' tenuta oggi a Roma presso il Mise, susollecitazione del ministero e della regione, si e' riaperta latrattativa, bruscamente interrotta nella scorsa riunione daparte dell'azienda. Le parti si sono formalmente impegnate asottoscrivere la dichiarazione di riservatezza, indispensabileper la presentazione del piano industriale della cooperativaIdealscala a Ideal Standard. L'esame del piano industrialepermettera' di avviare urgentemente la trattativa per definirele condizioni di favore, migliorative rispetto a quellecomunicate unilateralmente dall'azienda, al fine di consentirel'utilizzo del sito e degli impianti per quanto necessario ariavviare le attivita' da parte della neocostituita CooperativaCeramiche Idealscala. La trattativa dovra' concludersi entro ilmese di gennaio. Alla riunione, anche su richiesta dellaRegione, ha partecipato il viceministro Claudio De Vincenti. LaRegione, presente con l'assessore Gianni Torrenti, ha espresso"soddisfazione per la riapertura della vertenza, che e' statapossibile grazie all'azione congiunta delle istituzioni esoprattutto grazie all'impegno dei lavoratori". "Si riapre unospiraglio in una vertenza difficile - ha commentato lapresidente della Regione, Debora Serrachiani - perche' non soloc'e' un mercato in sofferenza, ma anche un'impresa che nonsempre si e' dimostrata sensibile all'emergenza occupazionaledi Orcenico". "L'attenzione delle istituzioni e' stata costante- ha ricordato Serracchiani - per tutelare le posizioni deilavoratori che con impegno e coraggio intendono mettere adisposizione le proprie risorse e la propria professionalita',per dare una prospettiva produttiva e occupazionale al sito diOrcenico". Il vicepresidente e assessore alle Attivita'produttive, Sergio Bolzonello, ha assicurato che "la Regionecontinuera' a seguire con attenzione e impegno la trattativa,al fine di consentire di raggiungere le condizioni checonsentano l'effettiva ripartenza del sito nel progetto portatoavanti dalla Cooperativa con i lavoratori e i sindacati, nelpercorso aperto dall'accordo di luglio presso il ministero delLavoro". (AGI)Ts1/Vic