Giovani: Panariti, "Bene registro associazioni FVG"

(AGI) - Trieste, 5 giu. - "Il registro delle associazionigiovanili consentira' alla Regione di sostenere i sodalizi chemaggiormente sono in grado di intercettare le esigenze dellepersone di eta' compresa tra i 14 e i 35 anni e cherappresentano una componente importante della nostracomunita'". Lo sostiene l'assessore del Friuli Venezia Giuliaal Lavoro, Loredana Panariti, commentando l'approvazione, daparte della Giunta regionale e avvenuta su sua proposta, delRegolamento che reca le modalita' di iscrizione, cancellazione,aggiornamento e tenuta del Registro regionale delleassociazioni giovanili. Il regolamento si fonda sugli articoli11 e 33 della legge

(AGI) - Trieste, 5 giu. - "Il registro delle associazionigiovanili consentira' alla Regione di sostenere i sodalizi chemaggiormente sono in grado di intercettare le esigenze dellepersone di eta' compresa tra i 14 e i 35 anni e cherappresentano una componente importante della nostracomunita'". Lo sostiene l'assessore del Friuli Venezia Giuliaal Lavoro, Loredana Panariti, commentando l'approvazione, daparte della Giunta regionale e avvenuta su sua proposta, delRegolamento che reca le modalita' di iscrizione, cancellazione,aggiornamento e tenuta del Registro regionale delleassociazioni giovanili. Il regolamento si fonda sugli articoli11 e 33 della legge regionale numero 5 del 22 marzo del 2012,che sostiene l'autonomia dei giovani e tratta del Fondo digaranzia per le loro opportunita'. Secondo tale normativa,soltanto le associazioni iscritte al Registro regionalepotranno ottenere contributi, finanziamenti e gli altriincentivi regionali che sono previsti dalla legge 'Giovani'.Potranno essere iscritte al Registro le associazioni che nefaranno richiesta, e dimostreranno: di avere sede legale eoperativa nel Friuli Venezia Giulia, di essere composte almenoper l'80 per cento degli aderenti da persone di eta' noninferiore a quattordici anni, e non superiore a trentacinqueanni. Dovranno inoltre essere ispirate a principi didemocrazia, uguaglianza, rispetto della liberta' e dignita'degli associati. Le cariche associative dovranno essereelettive e gratuite, e per il perseguimento degli scopistatutari avvalersi prevalentemente di giovani. "L'istituzionedel Registro - precisa Panariti - e' propedeutica all'avviodella consulta regionale giovani; essa dovra' essere compostaanche da cinque rappresentanti dei giovani, uno dei qualiappartenente alla comunita' slovena, designati dalleassociazioni iscritte al registro regionale delle associazionigiovanili con l'obiettivo di assicurare rappresentativita'territoriale e di genere". Il Regolamento sara' prossimamentepubblicato su www.giovanifvg.it , alla sezione 'Associazionismoe partecipazione'. (AGI)Ts2/Vic