Economia: Pavan, pericolose evoluzioni crisi internazionali

(AGI) - Trieste, 19 feb. - Per le imprese del Fvg il 2014 e'stato un "anno complessivamente positivo pur con i necessaridistinguo in alcuni settori, con particolare accento acostruzioni e commercio al dettaglio". Lo ha detto a Trieste ilpresidente di Unioncamere Fvg, Giovanni Pavan, in occasionedella presentazione dell'indagine congiunturale regionale peril quarto trimestre 2014. "Si frappongono ora, tra l'ottimismopalesato a piu' riprese dagli imprenditori e la concretezzadelle azioni necessarie a porre in essere la ripresa haspiegato le recenti, pericolose evoluzioni delle crisiinternazionali che da un lato stanno comportando uno stop

(AGI) - Trieste, 19 feb. - Per le imprese del Fvg il 2014 e'stato un "anno complessivamente positivo pur con i necessaridistinguo in alcuni settori, con particolare accento acostruzioni e commercio al dettaglio". Lo ha detto a Trieste ilpresidente di Unioncamere Fvg, Giovanni Pavan, in occasionedella presentazione dell'indagine congiunturale regionale peril quarto trimestre 2014. "Si frappongono ora, tra l'ottimismopalesato a piu' riprese dagli imprenditori e la concretezzadelle azioni necessarie a porre in essere la ripresa haspiegato le recenti, pericolose evoluzioni delle crisiinternazionali che da un lato stanno comportando uno stop allanaturale circolazione delle merci verso l'Est Europa edall'altro accrescono il timore per l'instabilita' che vaconcretizzandosi nell'area mediterranea. Si addensa anche - haprecisato - qualche interrogativo sugli effetti che potra'avere sull'economia reale l'immissione di liquidita' da partedella Bce nel sistema finanziario-creditizio". Pavan haspiegato che "non e' noto in alcun modo prevedere quanto questainstabilita' potra' durare e che, proprio in ragione di cio',occorrera' attendere guardinghi. Perche' credo che mai come oragli imprenditori debbano essere o sentirsi preparati araccogliere ogni minima occasione messa tra le loro mani dallecircostanze in rapido susseguirsi. Occhi aperti, quindi. Esenza troppe illusioni. Con quell ottimismo di fondo che hasempre contraddistinto i nostri imprenditori". (AGI)Ts1/Sep