Disabili: Iacop, rispettare le differenze, parita' opportunita'

(AGI) - Trieste, 12 dic. - La giornata internazionale per idiritti delle persone con disabilita', istituita dall'Onu adicembre e' stata ricordata a Trieste in un seminarioorganizzato dall'Ufficio del Garante dei diritti della persona.La Convenzione Onu - ha affermato il presidente del ConsiglioFvg Franco Iacop nel suo intervento - si fonda su principigenerali che devono essere al centro dell'agire istituzionale:la non-discriminazione, la piena ed effettiva partecipazione einclusione della societa', il rispetto della differenza, laparita' di opportunita', l'accessibilita'. "Per realizzarequesti principi e renderli effettivi - ha aggiunto - leistituzioni devono assumersi

(AGI) - Trieste, 12 dic. - La giornata internazionale per idiritti delle persone con disabilita', istituita dall'Onu adicembre e' stata ricordata a Trieste in un seminarioorganizzato dall'Ufficio del Garante dei diritti della persona.La Convenzione Onu - ha affermato il presidente del ConsiglioFvg Franco Iacop nel suo intervento - si fonda su principigenerali che devono essere al centro dell'agire istituzionale:la non-discriminazione, la piena ed effettiva partecipazione einclusione della societa', il rispetto della differenza, laparita' di opportunita', l'accessibilita'. "Per realizzarequesti principi e renderli effettivi - ha aggiunto - leistituzioni devono assumersi delle obbligazioni positiveaffinche' in tutti gli ambiti della vita sociale vengano messiin atto quegli adattamenti e sostegni che assicurino allepersone con disabilita' l'effettivo godimento ed esercizio deidiritti fondamentali in condizioni di uguaglianza. Si pensialla tematica dell'accessibilita' e della mobilita', delle pariopportunita' nell'accesso al lavoro e nei rapporti di lavoro enell'istruzione, ma anche alla promozione della ricerca ediffusione dell'universal design, delle tecnologie di ausilio,alla formazione di professionisti e personale preparato suquesti temi". Il presidente Iacop ha quindi rilevato come laRegione Fvg abbia messo in atto gia' da tempo strumentinormativi e istituzionali per intervenire in manieraappropriata in questo con leggi a sostegno delle persone condisabilita' e delle loro famiglie, sui servizi sociali, con ilGarante regionale dei diritti della persona, al cui internoopera il Garante per le persone a rischio di discriminazione,comprese quelle fondate sulla disabilita', la creazionenell'agosto del 2009 del Centro di informazione sulle barrierearchitettoniche e l'impegno profuso per l'istitutodell'amministratore di sostegno. (AGI)Ts1/Vic