Cantieristica: modello "Ditenave" interessa a Corea del Sud

(AGI) - Monfalcone, 10 lug. - La Corea del Sud, una dellepotenze economiche e industriali su scala globale, èinteressata al modello di Ditenave, il Distretto tecnologicodella cantieristica e della nautica promosso dal Fvg. Lo haconfermato una delegazione dell'Ambasciata della Repubblica diCorea a Roma, oggi in visita a Monfalcone, guidata dalconsigliere economico Jin-Wook Hong. La delegazione è stataaccolta dall'assessore regionale alla Formazione e RicercaLoredana Panariti, dal sindaco di Monfalcone Silvia Altran, daldirettore di Ditenave Massimo Breda e dal presidente regionaledella categoria nautica di Confartigianato Lucio Ceschia. Dopola riunione nella sede

(AGI) - Monfalcone, 10 lug. - La Corea del Sud, una dellepotenze economiche e industriali su scala globale, èinteressata al modello di Ditenave, il Distretto tecnologicodella cantieristica e della nautica promosso dal Fvg. Lo haconfermato una delegazione dell'Ambasciata della Repubblica diCorea a Roma, oggi in visita a Monfalcone, guidata dalconsigliere economico Jin-Wook Hong. La delegazione è stataaccolta dall'assessore regionale alla Formazione e RicercaLoredana Panariti, dal sindaco di Monfalcone Silvia Altran, daldirettore di Ditenave Massimo Breda e dal presidente regionaledella categoria nautica di Confartigianato Lucio Ceschia. Dopola riunione nella sede di Ditenave, gli ospiti sono statiaccompagnati in visita ad alcune imprese del settore dellanautica insediate in zona industriale. L'incontro di Monfalconeè nato da uno specifico interesse della rappresentanzadiplomatica della Corea del Sud, che ha preso contatti con gliuffici di Ditenave. "La visita - ha detto l'assessore Panariti- conferma l'importanza di un'iniziativa come Ditenave, chepunta a incrementare la competitività territoriale di duesettori strategici per il Fvg, quelli della cantieristica edella nautica, promuovendo ricerca, innovazione e formazione".Dell'esperienza di Ditenave, la delegazione coreana ha mostratodi apprezzare soprattutto il ruolo del Fvg nel promuovere unarete di "relazioni governate" fra le grandi imprese(Fincantieri in primo luogo) e le piccole e medie imprese, leUniversità, i centri di ricerca e di formazione, gli incubatoridi impresa, allargando poi i rapporti ai "network" di ricercanazionali ed europei. Come hanno spiegato i responsabili diDitenave le navi da crociera, che Fincantieri progetta aTrieste e realizza nel cantiere di Monfalcone, hanno diversipunti in comune con il settore della nautica e in particolaredei grandi yacht: design su misura delle esigenze del cliente,equipaggiamenti di tecnologia avanzata, alta qualità richiestadal mercato. Dal 2009 a oggi Ditenave ha promosso iniziativeper oltre 15 milioni di euro, con finanziamenti europei,nazionali e regionali, puntando su ricerche nei campi dellasicurezza della navigazione, della riduzione dell'impattoambientale e dell'efficienza energetica, del comfort a bordo,dei sistemi avanzati di comunicazione. La delegazione coreanaha confermato l'interesse a sviluppare con Ditenave e con leimprese del settore in Friuli Venezia Giulia, in particolarequelle della nautica, ulteriori forme di collaborazione. (AGI) Ts1/Sep